Sorij (pronuncia Sorì), in langarolo piemontese “la vigna meglio baciata dal sorriso del sole” è il nome di un suggestivo ristorante con cantina in via Matteo Pescatore 10, appena dietro piazza Vittorio.
I gestori, Piero Primatesta e Silvia Rivolti, hanno costruito un locale che vanta oltre 360 etichette di vini selezionati, disponibili anche per l’asporto e menù creati apposta per coniugare la tradizione piemontese ai giorni nostri.

Lo chef Andrea Fasano, saldamente al comando della cucina, utilizza ingredienti del territorio e segue logiche di conservazione delle proprietà nutritive e gustative, senza dimenticare l’esaltazione dei colori e la presentazione del piatto.

Dalle 18.30 alle 20 il Sorij propone la classica merenda sinoira, con formaggi e salumi selezionati, acciughe al verde, salsiccia di Bra e altre tipicità piemontesi, accompagnati dai pregiati vini della cantina. Un “nuovo modo”, in realtà molto antico ma dimenticato, di fare l’aperitivo.

sorij
Dalle 18.30 alle 20 il Sorij propone la classica merenda sinoira

Orari:
Da giugno a settembre: lu-sa 18,30-23 ve-sa 12,00-14,30 domenica chiuso
Da ottobre a maggio: ma-sa 18,30-23 ve-dom 12,00-14,30 chiuso domenica sera e tutto il lunedì

Il menù di Sorij : Cucina [a]tipica piemontese

  • Pane, burro, acciughe, Vitello tonnato, Uovo barzotto di “Bianca di Saluzzo”, zucchine, liquirizia, Fagiano, fragole, sambuca.
  • Risotto alle ortiche, aringa, limone, Ravioli e tomino al verde, Pasta di lenticchie nere alla carbonara e bacon di trippa, Orto variegato e pane arso alle nocciole.
  • “Fish and chips” di persico, Tonno di coniglio e coniglio di tonno, Filetto di Fassone (Agrimacelleria Isnardi), Coppa di maiale alle pesche e Punt e Mes.
  • Selezione di formaggi
  • Frolla di nocciole, gianduja, gelato al lampone, Cocco, cioccolato, fior di latte alla menta, Zabaione freddo all’Alta Langa e pesche
  • Degustazione del territorio: Vitello tonnato, Agnolotti del plin ai 3 arrosti, burro, timo, Roast beef alla senape e patate al forno, Dessert

Sorij: ambiente

A febbraio 2019 il Sorij è stato completamente rinnovato. Nuovi colori accolgono i clienti in un’atmosfera elegante. Tutto senza cambiare la filosofia e lo spirito che da sempre lo caratterizzano: un locale accogliente, dove tradizione e innovazione si incontrano nello stesso piatto.

sorij
Sorij: trattoria-enoteca storica di Torino

Voto 3,5/5

Sorij, Via Matteo Pescatore 10/c – Torino. Telefono 011-884143

Recensione tratta da “Il Saporario – Torino” de La Pecora Nera Editore.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



La Pecora Nera
Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: