Occorre spingerci in Vanchiglietta, ovvero nella parte orientale della città che digrada verso la collina con Sassi e Superga, per incontrare un gelato genuino, artigianale, buono che ha compiuto vent’anni d’attività proprio nel 2018. E vent’anni qualcosa vogliono dire: la selezione delle migliori materie prime, ma anche una buona dose di creatività e inventiva, perché qui, oltre ai classici crema, torroncino, marrons glacés, cioccolato, zabaione, cubana, sono i gusti particolari ideati da Cristian Ciacci e la compagna Giorgia, specializzata soprattutto nella preparazione delle torte e nella lavorazione del cioccolato presso il laboratorio Le Creazione di Giò in Via Oropa, a conquistare e far ritornare i clienti. Proprio tra i suoi gusti più iconici abbiamo scelto quelli per il nostro cono: Ciaccissimo (biscotto Plasmon, gianduja e mandorle pralinate), Pazzo (miele, zenzero, cannella, arachidi pralinate) e Crema di Sale (base crema con biscotto variegata al caramello con sale della Camargue).

Torino: Ciacci, gelateria artigianale
Torino: Ciacci, gelateria artigianale

Tutti di ottima consistenza e cremosità, con la chiara percezione dei sapori e un grado zuccherino non eccessivo. Sempre disponibile il gusto Quello (cocco, cioccolato bianco, gianduja e cookies), mentre d’estate, il Manduco rappresenta un connubio perfetto di due ingredienti apparentemente distanti, ovvero le mandorle e la confettura di sambuco. Con la bella stagione ci sono anche le cremite, granite rivisitate con una consistenza e gusto particolari, oltre ai cannoli siciliani ripieni di crema al gianduia o di ricotta, praline gelato e scenografiche torte gelato e semifreddi, anche con glassa a specchio e decorazioni di cioccolato di loro produzione.

Ciacci: ambiente

Un piccolo locale sui toni del bianco, quasi completamente occupato dal bancone con i gelati e la pasticceria.

Servizio: Professionalità, competenza e solarità da parte dei titolari o dell’eventuale personale addetto ai coni; ampia disponibilità nella preparazione di torte e semifreddi su ordinazione.

Voto 3,5/5

Ciacci, Corso Belgio, 176/B Vanchiglietta – Torino. Telefono 011/8996791

Recensione tratta da “Il Saporario – Torino” de La Pecora Nera Editore.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



La Pecora Nera
Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: