La Locanda Leggera nasce con lo stesso intento di Negozio Leggero (ubicato sull’altro lato della strada), ovvero proporre ingredienti genuini e sfusi, con il minor spreco possibile. Se nella bottega si può fare la spesa scegliendo tra diversi prodotti, qui nella locanda si può mangiare creandosi il proprio piatto in base a quello che offre la cucina.

Il menù, infatti, è in continuo cambiamento, sia per assecondare le stagioni che per soddisfare le svariate esigenze della clientela. Il bancone che si vede non appena entrati mostra una serie di piatti, sia caldi sia freddi, che prevedono tre primi, tre secondi e alcuni contorni.

Per la nostra pausa pranzo abbiamo optato per dei tagliolini alla barbabietola, piacevoli alla vista per via del colore e buoni al palato per l’equilibrio degli ingredienti, arricchiti da una giusta nota piccante. Ottimo il burger di riso e verdure con maionese vegetariana alla senape e una meliga di pere caramellate e Gorgonzola (con il formaggio però un po’ sottotono), accompagnati da un’insalata di finocchi e arancia. Per concludere il pranzo fatevi tentare da una fetta di torta: noi abbiamo provato quella con i pistacchi e le mandorle, davvero gustosa e leggera. Acqua e pane sono offerti dalla casa.

Torino: La Locanda Leggera
Torino: La Locanda Leggera

La Locanda Leggera: ambiente

Il locale è piccolo e arredato in modo informale, con l’unica sala piena di tavolini in legno e un ampio bancone con le pietanze ben in vista. L’atmosfera è piacevole e movimentata, l’ideale sia per una pausa pranzo di lavoro che per famiglie con bambini.

Servizio: Il personale è gentile e cordiale, pronto a spiegare come funziona il servizio senza essere invadente.

Voto 3/5

La Locanda Leggera, Via Napione, 32/D Vanchiglia – Torino. Telefono 011/5827671

Recensione tratta da “Il Saporario – Torino” de La Pecora Nera Editore.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



La Pecora Nera
Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: