Torino: Ristorante ‘l Birichin

Il Birichin è tra i ristoranti di Torino più apprezzati, eleganti e ricercati. Posto ai margini del quartiere San Salvario, questo ristorante da oltre 20 anni è il quartiere generale di Nicola Batavia, talentuoso chef con importanti esperienze internazionali. La sua è una cucina di ricerca, ma con solide basi nella tradizione piemontese e su quest’ultimo aspetto abbiamo voluto provarlo per il suo ingresso in guida, scegliendo il percorso degustazione “Ricordando la nostra terra e tradizione” (50€).

Omaggiati da una serie di carinerie fra le quali spiccava l’ottima fiala di barbabietola e gin accompagnato da chips e l’altrettanto efficace panna liquida con caviale e cerfoglio, abbiamo apprezzato la bella varietà di pane realizzato in casa dalla mamma dello chef servite con un buon olio extravergine di oliva umbro.

Ristorante 'l Birichin
Ristorante ‘l Birichin – Torino

Torino: Ristorante ‘l Birichin

Partenza vera e propria con un must, l’uovo poché con fonduta, patata, cacao e nocciole: piatto equilibratissimo in cui l’astringenza del cacao dosato a perfezione e la nota croccante delle nocciole erano la classica ciliegina sulla torta. Impeccabili pure i tajarin – sempre realizzati dalla mamma con 28 uova ogni chilo di farina – con ragù di fassone, cardi e parmigiano 24 mesi. Mentre il maialino cotto 12 ore con tonno e giardiniera era sì buono, ma a nostro avviso mancava di un contrasto croccante e acido a pulire la bocca.
Chiusura degna di nota con il cioccolato Torino “Olimpica” 2006, una variazione pensata in occasione dei giochi invernali, preceduta da una profumata granita di pere e lavanda.

Ristorante 'l Birichin
Ristorante ‘l Birichin – Torino

Coccole finali con la scatola delle caramelle e pasticceria secca ad accompagnare un caffè non all’altezza, dalla crema chiara e diluito al palato, chiaro indice di sottoestrazione.

Ultimi cenni per la carta dei vini importante, con un tomo interamente dedicato al Barolo in cui trovano spazio tutti i mostri sacri con profondità d’annata, e per l’offerta bistrot – fruibile nella stanza d’ingresso con vista cucina – più economica e con l’originale possibilità per gli avventori di prepararsi dei piatti sfruttando la cucina in sala.

Ristorante ‘l Birichin: il locale

Alla citata sala da cui si accede al locale, con cucina a vista e piano di lavoro per i clienti, si aggiungono due sale con tavoli ben spaziati e apparecchiati di tutto punto, per un’atmosfera ricercata, ma non ingessata.
Servizio: Molto preparato e cortese.

Voto 4/5

‘l Birichin, Via Vincenzo Monti, 16/a San Salvario Torino 011/657457


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici




Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.