13.6 C
Roma
lunedì 19 Ottobre 2020

Stefania Conti

Giornalista. Nata a Roma e laureata in sociologia, ha lavorato presso (in ordine cronologico): Adnkronos, Il Messaggero, Tg2.

Stefania Conti

Giornalista. Nata a Roma e laureata in sociologia, ha lavorato presso (in ordine cronologico): Adnkronos, Il Messaggero, Tg2.
Advertisment

Il dopo coronavirus come il dopo guerra? (Seconda puntata)

Leggi qui il primo articolo della serie "Dopo coronavirus come il dopo guerra" Un altro grande cavallo di razza della Dc, che lascerà il segno nella...

Dopo Coronavirus come il dopo guerra?

Invocata, agognata, sognata, finalmente la pace arrivò. Dall’aprile 1945 gli italiani erano liberi dalla guerra, dalla paura, dalle bombe e dal dolore. Ma intorno a loro c’erano macerie e distruzioni....

In tempo di crisi la memoria di una storia italiana: Ferrania

In questi giorni di quarantena, da ogni parte siamo invitati a stare a casa, leggere, guardare un film. E noi vi parliamo proprio di film. Inteso come pellicola sulla quale...

Donne e Resistenza

Il valore simbolico è rimasto intatto, ma la giornata della donna è diventata ormai, purtroppo, una festa consumistica. Mimose e cioccolatini, pubblicità e qualsiasi prodotto da reclamizzare  viene legato all’8...

La rivoluzione delle donne, la più riuscita del ‘900

È stata la rivoluzione più riuscita del novecento. La meno cruenta – anche se oggi c’è ancora chi la paga con la vita. Ancora incompleta, ma capace di cambiare radicalmente il volto...

Controvento – La vera storia di Bettino Craxi – Il libro di Fabio Martini

"Refrattario ad ogni tipo di repressione: una definizione che potrebbe riassumere il senso di una vita, o comunque la molla di tante scelte politiche". E’ una delle tante descrizioni che...

Tanti cristiani e fascisti si opposero al rastrellamento degli ebrei nel ghetto di Roma: perchè?

La giornata della memoria è stata istituita per non dimenticare. Non dimenticare quell’orrore, quell’infamità, quello scempio – persino le parole sfuggono– che è stata la persecuzione degli ebrei da parte dei nazisti.

Oro Bianco: l’epopea delle balie italiane che emigravano per vendere il loro latte

Con una felice intuizione, i ricercatori Federico Betta, Giacomo Cuva e Alice Campoli, definiscono Oro Bianco un mestiere che oggi non esiste più. Quello delle balie da latte. Una pagina quasi sconosciuta...