3.8 C
Roma
martedì 26 Gennaio 2021

Raffaele Aragona

Raffaele Aragona (Napoli), ingegnere, ha insegnato Tecnica delle Costruzioni all’Università di Napoli “Federico II”. Giornalista pubblicista, ideatore e promotore dei convegni di caprienigma, è tra i fondatori dell’Oplepo. Per la “Biblioteca Oplepiana” ha scritto La viola del bardo. Piccolo omonimario illustrato (1994) e molti altri lavori in forma collettanea. Autore di Una voce poco fa. Repertorio di vocaboli omonimi della lingua italiana (Zanichelli, 1994), ha curato per le Edizioni Scientifiche Italiane, i volumi: Enigmatica. Per una poietica ludica (1996), Le vertigini del labirinto (2000), La regola è questa (2002), Sillabe di Sibilla (2004), Il doppio (2006), Illusione e seduzione (2010), L’invenzione e la regola (2012). Sono anche a sua cura: Antichi indovinelli napoletani (Tommaso Marotta, 1991, ried. Marotta & Cafiero, 1994), Capri à contrainte (La Conchiglia, 2000), Napoli potenziale (Dante & Descartes, 2007) e il volume Italo Calvino. Percorsi potenziali (Manni, 2008). Ha pubblicato il volumetto Pizza nella collana “Petit Précis de gastronomie italienne” (Éditions du Pétrin, Paris, 2017). È autore di due volumi per le edizioni in riga (2019): Enigmi e dintorni e Sapori della mente. Dizionario di Gastronomia Potenziale. Il suo Oplepiana. Dizionario di letteratura potenziale è pubblicato da Zanichelli (2002).

Raffaele Aragona

Raffaele Aragona (Napoli), ingegnere, ha insegnato Tecnica delle Costruzioni all’Università di Napoli “Federico II”. Giornalista pubblicista, ideatore e promotore dei convegni di caprienigma, è tra i fondatori dell’Oplepo. Per la “Biblioteca Oplepiana” ha scritto La viola del bardo. Piccolo omonimario illustrato (1994) e molti altri lavori in forma collettanea. Autore di Una voce poco fa. Repertorio di vocaboli omonimi della lingua italiana (Zanichelli, 1994), ha curato per le Edizioni Scientifiche Italiane, i volumi: Enigmatica. Per una poietica ludica (1996), Le vertigini del labirinto (2000), La regola è questa (2002), Sillabe di Sibilla (2004), Il doppio (2006), Illusione e seduzione (2010), L’invenzione e la regola (2012). Sono anche a sua cura: Antichi indovinelli napoletani (Tommaso Marotta, 1991, ried. Marotta & Cafiero, 1994), Capri à contrainte (La Conchiglia, 2000), Napoli potenziale (Dante & Descartes, 2007) e il volume Italo Calvino. Percorsi potenziali (Manni, 2008). Ha pubblicato il volumetto Pizza nella collana “Petit Précis de gastronomie italienne” (Éditions du Pétrin, Paris, 2017). È autore di due volumi per le edizioni in riga (2019): Enigmi e dintorni e Sapori della mente. Dizionario di Gastronomia Potenziale. Il suo Oplepiana. Dizionario di letteratura potenziale è pubblicato da Zanichelli (2002).
Advertisment

L’onomatomanzìa

È l'arte che nell'antichità comprendeva la divinazione del futuro di una persona attraverso l'anagramma del suo nome. Esempi famosissimi potrebbero costituire valida prova circa l'affidabilità di quest'arte. È certo leggenda quella che...

Qui Napoli: una città allo sbando

Se non fosse stato per un 7 attribuito all’iniziativa di studenti e docenti del Conservatorio napoletano di San Pietro a Majella, impegnatisi a ripulire la tomba di Saverio Mercadante nel Quadrato degli...

Anagrammi, che passione!

A TE PRÌA / TERAPÌA / TI PAREA / ARTE PIA / E PIRATA / PARI A TE / TERAPÌA / RAPÌA TE «A te prìa / terapìa / ti parea / arte...

La sciarada di Papa Mastai

È il 20 settembre 1870: Pio IX, che ebbe tra i suoi svaghi quello di comporre sciarade, ne svolge una sul vocabolo ‘tremare’ (tre + mare = tremare). I tre versi, assolutamente...

Edipo e la Sfinge

«Qual è l'animale che al mattino ha quattro gambe, a mezzogiorno due e alla sera tre?»: è l'enigma che, sulla strada di Tebe, la Sfinge propone a Edipo, pena la morte. La...

La Sfinge piccina picciò

La Sfinge piccina picciò è l'enigmistica che si rivolge ai bambini raccontata a volte con sorprendente delicatezza: tre indovinelli del 1922 di Bruno Ferroni, attraverso la forma di fiaba, nascondono soggetti facilmente...

La contrainte dell’enigma

Non è casuale che l’Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale), la versione italiana dell'Oulipo (Ouvroir de Littérature Potentielle), sia nato in occasione di un convegno sulla scrittura a enigmi; entrambe le attività “giocano”...

Gli enigmi moderni

Negli ultimi due secoli, l'arte di proporre e risolvere enigmi trova una sua specifica palestra su pubblicazioni specializzate tipiche di questo periodo. In Italia il primo di tali periodici fu “L'Aguzzaingegno”, che...