20.4 C
Roma
mercoledì 29 Settembre 2021

Stefano Rolando

Stefano Rolando è nato a Milano nel 1948, dove si è laureato in Scienze Politiche e specializzato alla Scuola di direzione aziendale della Bocconi. Tra vita e lavoro si è da sempre articolato tra Milano e Roma. E' professore universitario, di ruolo dal 2001 all’Università IULM di Milano dopo essere stato dirigente alla Rai e all'Olivetti; direttore generale dell'Istituto Luce, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Consiglio Regionale della Lombardia. Insegna Comunicazione pubblica e politica e Public Branding. Ha scritto molti libri sia su media e comunicazione che di storia, politica e questioni identitarie. Da giovanissimo è stato segretario dei giovani repubblicani a Milano, poi ha partecipato al nuovo corso socialista tra anni settanta e ottanta. Poi a lungo non appartenente. Più di recente ha lavorato sul civismo progressista (Milano e Lombardia) e su un progetto politico post-azionista in relazione al quale è parte della direzione nazionale di Più Europa.

Stefano Rolando

Stefano Rolando è nato a Milano nel 1948, dove si è laureato in Scienze Politiche e specializzato alla Scuola di direzione aziendale della Bocconi. Tra vita e lavoro si è da sempre articolato tra Milano e Roma. E' professore universitario, di ruolo dal 2001 all’Università IULM di Milano dopo essere stato dirigente alla Rai e all'Olivetti; direttore generale dell'Istituto Luce, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Consiglio Regionale della Lombardia. Insegna Comunicazione pubblica e politica e Public Branding. Ha scritto molti libri sia su media e comunicazione che di storia, politica e questioni identitarie. Da giovanissimo è stato segretario dei giovani repubblicani a Milano, poi ha partecipato al nuovo corso socialista tra anni settanta e ottanta. Poi a lungo non appartenente. Più di recente ha lavorato sul civismo progressista (Milano e Lombardia) e su un progetto politico post-azionista in relazione al quale è parte della direzione nazionale di Più Europa.
Advertisment

Partiti in Pronto Soccorso: Le scadenti ragioni dei dualismi, le incertezze delle vie d’uscita

Viaggio nel Pronto Soccorso dei partiti politici italiani/5 - Conclusioni Per consolidare una moderna democrazia servono partiti rigenerati e serve una riforma della politica che vale come un PNRR. Se non ora quando? Il...

Lib-dem, il centro che c’è e che non c’è

Viaggio nel Pronto Soccorso dei partiti politici italiani/4 L’esistenza del PD e di Forza Italia, nello schema di costruzione di ampie alleanze bilaterali per una sorta di democrazia dell’alternanza di stampo anglo-americano, ha...

Silvio Berlusconi: “La via di uscita per noi resta la rigenerazione della democrazia liberale”

Viaggio nel Pronto Soccorso dei partiti politici italiani/3Domande libere al fondatore di Forza Italia (e risposte supposte). Presidente Berlusconi, mi hanno chiesto un pezzo sulla crisi di Forza Italia. Ho pensato di non...

PD – Partito Double-face

Viaggio nel Pronto Soccorso dei partiti politici italiani/2 Anche il PD - come Lega e Cinquestelle (Cinquestelle e Lega alla resa dei conti interna: cultura di governo o populismo bizzarro?) - colloca la...

Cinquestelle e Lega alla resa dei conti interna: cultura di governo o populismo bizzarro?

Viaggio nel Pronto Soccorso dei partiti politici italiani/1 Dal Vaffa Day al Draghi Day Il Movimento Cinque Stelle è stato fondato nel 2009 da Beppe Grillo e da Roberto Casalegno, dopo le “prove generali”...

Partiti e Pronto Soccorso. Una matrice visionaria

Con la formazione del governo Draghi è stato allestito a Palazzo Chigi uno spazio clinico riservato. Per mettere in osservazione permanente lo stato patologico dei partiti politici italiani (con varianti deboli ma...

Questi europei di calcio, la grande allusione

Mi cimento – senza essere molto ferrato, quindi da vecchio blando tifoso – con il giornalismo sportivo, ma in realtà “allusivo”, di questa fase finale dei campionati europei di calcio, ravvedendo alcuni...

Sud&Nord, in avvio nei prossimi giorni un progetto a Villa Nitti a Maratea per “accorciare le distanze”

In campo cinquanta relatori tra cui Paolo Gentiloni, Mara Carfagna, Daniele Franco, Giuliano Amato. Di Stefano Rolando Tempo fa, su questo giornale, presentai un progetto seriale di incontri previsti in un punto magnifico del...