Il Club del Libro

5 libri sull’employer branding

Oggi parliamo di employer branding, una delle attività, una vera e propria disciplina, più strategiche per la crescita e il successo delle imprese. Scopo principale dell’employer branding  è quello di creare un’immagine positiva, autentica e unica del datore di lavoro per attrarre e mantenere talenti.

Come si articola e struttura l’employer branding? Per scoprirlo ho selezionato 5 titoli di libri sull’argomento che mi sembrano interessanti.

𝙉𝙤𝙣 𝙚̀ 𝙩𝙪𝙩𝙩𝙤 𝙚𝙢𝙥𝙡𝙤𝙮𝙚𝙧 𝙗𝙧𝙖𝙣𝙙𝙞𝙣𝙜 𝙦𝙪𝙚𝙡𝙡𝙤 𝙘𝙝𝙚 𝙡𝙪𝙘𝙘𝙞𝙘𝙖 di Giuseppe Caliccia

《In questo volume vengono indicate tutte le azioni che occorre attivare al fine di redigere una employer value proposition di qualità per sostenere le future campagne di comunicazione e narrazione del brand come luogo di lavoro. È un libro utile sia alle risorse umane sia a tutte le professioni che si occupano della comunicazione aziendale. 》

Employer Branding di Antonio Incorvaia

Questo manuale mostra un nuovo approccio al concetto di branding elevato a 《valore umano, con l’obiettivo di qualificarsi anche in termini di ambiente di lavoro. Definiti gli obiettivi è il momento di dare vita alle idee, unendo storytelling, content strategy e design dell’esperienza, per sviluppare attività coerenti con le esigenze dell’azienda. Pensato per chiunque si occupi di HR, marketing o comunicazione e desideri acquisire gli strumenti per affrontare con successo le nuove sfide del mercato del lavoro.》

𝙀𝙢𝙥𝙡𝙤𝙮𝙚𝙧 𝘽𝙧𝙖𝙣𝙙𝙞𝙣𝙜 𝙛𝙤𝙧 𝘿𝙪𝙢𝙢𝙞𝙚𝙨 di Richard Mosley e Lars Schmidt

Questo libro si propone di spiegare in termini concreti, pratici e facilmente applicabili per sviluppare una convincente employer value proposition (EVP) e dimostrare l’employer brand ROI. Un employer brand fa sì che per i migliori talenti in azienda sia una scelta quasi ovvia rimanere e fa bene al bilancio.

Employer Branding for Small Business: Your blueprint to compete for talent against anyone di James Ellis

《Questo è un manuale per aziende da 10 a 1000 dipendenti che vogliano sfruttare il proprio employer brand per attrarre e assumere meglio, più in fretta e senza spendere troppo.
Il libro esamina le pressioni che hanno generato l’attuale interesse per l’employer branding, le radici storiche della gestione del marchio e i passaggi pratici necessari per raggiungere il successo nell’utilizzo della gestione del marchio.》

Give & Get Employer Branding: Repel the Many and Compel the Few with Impact, Purpose and Belonging – Bryan Adams e Charlotte Marshall

Questo libro ridefinisce completamente il concetto di employee value proposition:  《questo nuovo approccio rinfrescante sfrutta il valore che si trova nelle realtà culturali e nelle aspettative dell’azienda, mostra come creare un “filtro intelligente”, elevare i punti di forza dell’organizzazione abbinandoli a ciò che serve veramente per prosperare e rispondere alle domande dei candidati come mai prima d’ora.》

Condividi
Roberto Borgia

Sono un convinto sostenitore dell'apprendimento continuo. Leggere libri aiuta ad allargare i propri orizzonti, ricaricarsi e rifocalizzarsi, dare impulso alla propria carriera. Forse è per questo che a gennaio 2022 ho aperto il gruppo LinkedIn “Il Club del Libro”. Propongo letture ed aperitivi letterari. Se siete quà sapete già che mi chiamo Roberto Borgia, del ramo povero della famiglia, quindi vi racconto qualcosa di più. Sono cresciuto in una casa piena di libri e sarà per questo che adoro le biblioteche ma soprattutto le librerie, girare fra gli scaffali e i ripiani pieni di libri, sfogliarli, respirarli. Sono figlio di due ex camperisti con la passione per i viaggi. Sarà per questo che ho scelto una professione che mi portasse a girare, incontrare persone di paesi diversi, conoscerne le tradizioni, la cultura. La curiosità stimolata dai viaggi e dalle letture ha aiutato. L'essere curioso mi porta ad informarmi sulle novità, a trovare strade diverse per fare le cose e a capire, anche per sommi capi, come funzionano le cose. Fare le cose come le abbiamo sempre fatte non fa per me. Leggere mi rilassa, mi rende "pieno", mi fa "viaggiare con la mente". Ho scoperto che il libro è uno strumento potentissimo di condivisione, di socialità, e sapere che un mio commento o una mia recensione faccia sì che un libro venga letto, ancor più se da una persona che da un po' non leggeva, mi da una scarica di felicità (altro che dopamina) che non ha paragoni. Da qualche anno ho poi sviluppato una passione per il marketing e la comunicazione che mi hanno portato a ricoprire il ruolo di responsabile marketing in Maspero Elevatori S.p.A. Faccio parte della community di WomenX Impact, una community veramente inclusiva edinamica, mossa dagli obiettivi, che condivido, della parità di genere, dell'inclusione, del women empowerment.

Ultimi articoli

La via del guerriero di pace

Nel mezzo del campus universitario di Barclay in California scorre la vita di Dan Millman,…

12 Aprile 2024

22 Aprile: incontro con Zanolli e La Barbera – Invia la tua domanda!

Lunedì 22 aprile ore 18.30 avrò il piacere e l'onere/onore di intervistare Sebastiano Zanolli e…

12 Aprile 2024

Aziende e linguaggio: perchè è così importante educare?

Chi avrà scritto quelle frasi sessiste?Tu forse no.E se fosse stato il tuo collega?E se…

12 Aprile 2024

Generiamo valore invece che stereotipi e pregiudizi

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Simona Ruffino e ci parla di “social…

12 Aprile 2024

Il caldo è alle porte: come preparare al meglio la tua auto?

La bella stagione è ormai in arrivo. Che tu abbia in programma una vacanza o,…

5 Aprile 2024

“Star and Stones” a Certaldo: Vincenzo Marsiglia illumina il borgo medievale con la sua visione contemporanea

Nella pittoresca Certaldo, cuore della Toscana e luogo natio di Giovanni Boccaccio, si prepara a…

12 Marzo 2024