Categorie: Anteprima NewsOggi

Approvato il Ristori quater

Ascolta il podcast

Questa notte il Consiglio dei ministri ha approvato il testo del Ristori quater, un pacchetto di misure da 8 miliardi per aiutare le categorie più colpite dalle chiusure. L’accelerata sul decreto si è resa necessaria perché oggi sarebbe scaduto il termine per saldare gli acconti di Irpef, Ires e Irap per imprese e professionisti. Ora chi dimostra un calo almeno del 33% dei ricavi nel primo semestre 2020 rispetto al 2019 – con un fatturato inferiore a 50 milioni – si vedrà prorogata la scadenza delle tasse al 30 aprile 2021. Proroga prevista in automatico – indipendentemente dal calo dei ricavi – per chi è in zona rossa o arancione. Ne potranno usufruire anche le regioni che hanno cambiato colore ieri.

Tra le altre misure, la riapertura delle rateizzazioni dei debiti fiscali «per chi è decaduto dal beneficio perché non ha versato le rate precedenti. Potrà accedervi chi è decaduto dai vecchi piani prima del 17 marzo, data di entrata in vigore del primo decreto anti crisi. I contribuenti che si trovano in questa situazione potranno presentare una nuova domanda di rateizzazione. Da quel momento potranno beneficiare anche del blocco delle ipoteche e delle ganasce fiscali. Blocco che sarà automatico, ossia non sarà necessario dimostrare la propria condizione di difficoltà economica, se il debito rateizzato non supera i 100 mila euro» [Bassi, Mess].

Prevista anche un’indennità di mille euro per i lavoratori stagionali del turismo, dello spettacolo e degli stabilimenti termali, e di 800 euro per quelli dello sport. E poi 500 milioni di aiuti al settore delle fiere e dei convegni e 250 milioni per abbattere i debiti delle regioni a statuto ordinario.

«Restano ancora esclusi i professionisti autonomi che, come altre attività, verranno indennizzati nel 2021 una volta approvata la legge di Bilancio e un nuovo e più corposo scostamento nell’ordine dei 20 miliardi di euro dopo gli 8 ottenuti la scorsa settimana col voto quasi unanime del Parlamento» [Baroni, Sta].

«Con gli 8 miliardi che finanziano il Ristori quater salgono a 18 i miliardi distribuiti da tutti i decreti Ristori. E arrivano a 108 i miliardi stanziati in deficit durante tutto il 2020, dallo scoppio della pandemia in poi» [Marro, Cds].
Il premier Conte ha smentito ritardi sul piano per accedere al Recovery fund: «Riusciremo a dare la svolta, con l’Europa abbiamo studiato un percorso a scorrimento veloce del Recovery. Stiamo facendo tantissimo, nonostante il clima di confusione che ogni tanto si alza». E poi ha fatto sapere che la cabina di regia, che sarà affidata a «persone con forti competenze e capacità di coordinamento», «riferirà periodicamente non solo al Consiglio dei ministri ma anche al Parlamento» [Guerzoni, Cds].

In prima pagina

• Leopoldo Luque, il medico personale di Maradona, è indagato per omicidio colposo
• In Giappone in un solo mese i suicidi hanno superato il numero complessivo dei morti per Covid. A uccidersi di più sono le donne
• Approvato il Ristori Quater. Tra le novità: rinviate le tasse per chi è in zona rossa o per chi ha fatturato il 33% in meno rispetto all’anno scorso, indennità per precari e stagionali e rateizzazione dei debiti fiscali.
• Conte è stato denunciato da un’esponente di Fdi per peculato. La sua scorta avrebbe aiutato la sua compagna Olivia Paladino a svincolarsi da un’intervista delle Iene. La procura ha aperto un fascicolo
• In Italia il tasso di positività rimane stabile a 11,7%. Ieri i nuovi casi di Covid sono stati 20.600 su 177 tamponi analizzati, 541 i morti. Cala ancora il numero di ricoveri (-429), anche in terapia intensiva (-9)
• L’Europa ha superato i 400 mila morti per coronavirus. Il Consiglio di Stato francese ha ordinato al governo di rivedere limite di 30 fedeli in chiesa
• Gli Usa a novembre hanno contato oltre quattro milioni di nuovi casi, oltre il doppio di ottobre. Scatta il coprifuoco a San Francisco. Hong Kong chiude le scuole. A Singapore è nato un bambino con gli anticorpi del coronavirus
• Per le prossime settimane Biden dovrà portare un tutore. S’è storto una caviglia e procurato microfratture al piede destro mentre giocava con il cane.
• Trump non accetta ancora la sconfitta ma pensa di dimettersi in anticipo per ottenere da Pence uno scudo legale per i suoi processi
• A due giorni dall’uccisione dello scienziato Mohsen Fakhrizadeh, il Parlamento iraniano chiede di potenziare il programma nucleare.

Clamoroso

Il disegno di legge sul bilancio prevede già adesso 83 decreti attuativi. Decreti attuativi previsti dai decreti già approvati per affrontare l’emergenza Covid e quella economica: 294. Di cui ancora da approvare: 185 [Cherchi-Marini-Paris, Sole].


Condividi
Giorgio Dell'Arti

Nasce a Catania il 4 settembre 1945. Giornalista dal ’69 a Paese sera. Passa a Repubblica nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del Venerdì, editore del mensile Wimbledon. Dirige l’edizione del lunedì de Il Foglio, è editorialista de La Stampa e La Gazzetta della sport e scrive per Vanity fair e Il Sole 24 ore. Dell’Arti è uno storico di riconosciuta autorevolezza, specializzato in biografie; ha pubblicato (fra gli altri) L’uomo di fiducia (1999), Il giorno prima del Sessantotto (2008) e l’opera enciclopedica Catalogo dei viventi - 7247 italiani notevoli (2008, riedizione de Catalogo dei viventi - 5062 italiani notevoli, 2006). Tra gli ultimi libri si ricordano: Cavour - Vita dell’uomo che fece l’Italia (2011); Francesco. Non abbiate paura delle tenerezza (2013); I nuovi venuti (2014); Moravia. Sono vivo, sono morto (2015); Bibbia pagana (2016).

Ultimi articoli

Via larga, vicolo stretto…

Tra le facoltà a disposizione dei sindaci c’è anche quella di intestare le vie a…

19 Settembre 2021

Ma stavolta voto!

Da diversi anni a questa parte entro nella cabina elettorale e scrivo, in grande, “Viva…

18 Settembre 2021

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l’Australia disturba la Francia

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l'Australia disturba la Francia. Dissidio sulla politica con…

17 Settembre 2021

Ville vesuviane. Non solo il miglio d’oro

Quando si dice ville vesuviane il pensiero, giustamente, corre subito a quel lungo tratto di…

17 Settembre 2021

Guidonia Montecelio: esempio dei danni provocati dallo scontro tra Comune e Regione sulla gestione rifiuti di Roma

di Carmine Laurenzano Una situazione critica che riguarda il territorio di Guidonia Montecelio e non…

17 Settembre 2021

Utilizzare più etica e includere persone formate in filosofia per trattare i temi dell’intelligenza artificiale

Nel mondo dell'industria, il crescente sviluppo di nuove tecnologie come la robotica, l'intelligenza artificiale (AI)…

17 Settembre 2021