Network

Brand: l’importanza di essere coerenti e congruenti con i valori dichiarati

I brand devono prendere posizione sulle questioni importanti? La domanda è vecchia quasi quanto quella dell’uovo e della gallina. Ma quanto è realmente importante per i consumatori comprare da un brand del quale condividono i valori? Quanto ci sentiamo fedeli alla marca che promette di non inquinare, di usare solo processi sostenibili, di incentivare il riciclo etc etc?

Certo è che c’è modo e modo di farlo.

Uno abbastanza diffuso, di recente, è anche stato definito per legge: si chiama green washing e non è una cosa proprio fantastica.

I media hanno parlato nei giorni scorsi della campagna Ichnusa contro l’abbandono del vetro e il degrado urbano, fenomeno che deve fare i conti con numeri allarmanti. Il birrificio sardo ha commissionato un’indagine ad AstraRicerche per capire quali fossero le opinioni e le contraddizioni degli italiani sull’abbandono delle bottiglie di vetro.

  • Più di 6 italiani su 10 provano indignazione, 3 su 10 tristezza, 2 su 10 impotenza.
  • Inoltre, 6 italiani su 10 ritengono che la raccolta del vetro venga fatta in alta percentuale e con cura ma 1 su 2 (53%) percepisce come “diffuso” l’abbandono di rifiuti e materiali di vetro come le bottiglie in strada nella zona in cui vive.
  • Per 2 italiani su 3 (67%) è “una priorità grave” o “importante”. Per i sardi, questa priorità sale di parecchio.

Motivi?

“Il rispetto che si deve alla propria terra” (48% in Italia e 56% in Sardegna), “è un danno per le generazioni future” (43% in Italia, 48 in Sardegna), “deturpa il paesaggio” (51% per i sardi, 41% resto d’Italia) e “peggiora immagine e reputazione del territorio”, dove la Sardegna supera di 12 punti (52% a 40%) la media italiana.

La Sardegna è una regione nella quale gli ecosistemi subiscono maggiormente la pressione del turismo, non solo d’estate ma per buona parte dell’anno. I sardi lo sanno bene, al punto che, a volte, questa consapevolezza sfocia nella mancanza di ospitalità verso i viaggiatori “continentali”. A giudicare da quanto sta accadendo col turismo di massa (trovo sconvolgente il solo pensiero che ne esista uno sostenibile e uno non), come biasimarli?

Ichnusa conosce molto bene la propria terra e il suo popolo, da oltre cento anni. Ma non è solo a loro che parla: utilizza l’orgoglio isolano come forza del brand, dimostrandone carattere indomito ma anche valori importanti, nonché veri: da anni, sul sito sono visibili le attività che tutelano il territorio e le bellezze dell’isola.

  • Coerenza: il rapporto tra ciò che pensi e ciò che dici.
  • Congruenza: il rapporto tra ciò che pensi, ciò che dici e ciò che fai.

Lunga vita e prosperità 🖖.

Condividi
Danilo Spanu

Brand designer, art director, brand specialist con la passione per i codici di marca. L'amore per il design inizia al ristorante, da stagionale per pagarsi gli studi. Il contatto col pubblico in sala gli fa comprendere che è portato per la comunicazione. Dopo aver lavorato per anni nel settore delle big pharma, nel 2006 fonda a Roma un'agenzia pubblicitaria con la quale, tra le altre, cose, lavora per Radio Rock alle anteprime evento dei film dove si spaccia per giornalista per arrivare al Martini del buffet. Nel 2007 è stato art director del Radiocorriere TV ma, da lì a breve, il web e gli studi in social media marketing gli avrebbero fatto cascare i capelli. Gli anni venti lo hanno poi portato a dedicarsi anima e corpo al suo attuale amore: i brand. Qualcuno direbbe che, in sintesi, "fa loghi" ma non chiedeteglielo mai se non davanti a una birra e, soprattutto, dopo aver letto questa bio.

Pubblicato da
Tag: brand

Ultimi articoli

Le origini del machismo: tra branding, advertising e molto altro

Il machismo è una delle balle più colossali della storia dell'umanità e ho uno scoop…

20 Maggio 2024

La fine della viralità e la forza delle nicchie

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Giampaolo Colletti e ci porta ad una…

20 Maggio 2024

The slight edge

Il dolore del rimpianto è molto più grande di quello della disciplina. The slight edge,…

20 Maggio 2024

Lavorare è collaborare

"Lavorare è collaborare" è il titolo e l'argomento del nuovo libro di Sebastiano Zanolli. Partirei…

20 Maggio 2024

Il potere di adesso

Eckhart Tolle una notte nel mezzo di una depressione e di un periodo difficile comprende…

23 Aprile 2024

Viva la giornata mondiale del libro!

Oggi 23 APRILE si celebra la 𝙂𝙄𝙊𝙍𝙉𝘼𝙏𝘼 𝙈𝙊𝙉𝘿𝙄𝘼𝙇𝙀 𝘿𝙀𝙇 𝙇𝙄𝘽𝙍𝙊 𝙀 𝘿𝙀𝙇 𝘿𝙄𝙍𝙄𝙏𝙏𝙊 𝘿❜𝘼𝙐𝙏𝙊𝙍𝙀 che…

23 Aprile 2024