Perennial Social Club

Perennial social club: il codice etico

Al Perennial Social Club possono aderire tutte le persone che sentono di condividere il significato della parola “PERENNIAL”.

I Perennial sono quelle persone che non appartengono ad alcuna generazione per età anagrafica, ma attraversano ogni età perché la tecnologia e lo smartphone le ha accomunate. Sono persone in perenne fioritura, interessanti: gente di tutte le età che vive nel presente, ma che è informata sul passato, che si tiene aggiornata sulle tecnologie e ha amici di tutte le età. Gente curiosa, coinvolta, creativa, interessata agli altri e capace di aiutarli a crescere; appassionata, sicura, fiduciosa, collaborativa, di mentalità aperta e con il coraggio di assumersi rischi in prima persona.

Questa gente non fa parte di un decennio specifico e segue la massima ispiratrice “L’uomo nell’area” di Theodore Roosvelt, tratta dal suo discorso Citizenship in a Republic: “Non è il critico che conta, né l’individuo che indica come l’uomo forte inciampi o come avrebbe potuto compiere meglio un’azione. L’onore spetta all’uomo che realmente sta nell’arena, il cui viso è segnato dalla polvere, dal sudore, dal sangue; che lotta con coraggio, che sbaglia ripetutamente perché non c’è tentativo senza errori e manchevolezze, che lotta effettivamente per raggiungere l’obiettivo, che conosce il grande entusiasmo, la grande dedizione, che si spende per una giusta causa, che nella migliore delle ipotesi conosce alla fine il trionfo delle grandi conquiste e che, nella peggiore delle ipotesi, se fallisce, almeno cade sapendo di aver osato abbastanza. Dunque il suo posto non sarà mai accanto a quelle anime timide che non conoscono né la vittoria, né la sconfitta”.

I Perennial non appartengono ad alcuna generazione per età anagrafica

Se ti riconosci nella parola perennial, credi in questo brano e condividi il codice etico che segue allora puoi far parte del “PERENNIAL SOCIAL CLUB“. Il Perennial Social Club nasce adesso e ci porterà a parlare ed organizzarci per progettare insieme ogni iniziativa guidati da una creatività condivisa:

  1. Parlo con la voce del cuore che non mente mai.
  2. Sono un essere umano empatico capace di entrare nell’anima degli altri.
  3. Sono un capitano coraggioso capace di decidere e rischiare in prima persona.
  4. Sono curioso ed avido di notizie.
  5. Odio la bugia e amo la verità.
  6. Uso la fantasia e la creatività per sdrammatizzare i momenti difficili nella vita e nel lavoro perché fantasia e creatività non hanno età: sono una condizione mentale alimentata della curiosità capace di immaginare quello che gli altri non riescono a vedere.
  7. Ho trovato le mie ali, che tutti abbiamo quando nasciamo, e ho trovato il coraggio di volare per raggiungere un sogno.
  8. Credo nei valori e me ne faccio portatore.
  9. Sono altruista e generoso di consigli verso gli altri.
  10. Lotto per difendere e aiutare le persone in cui credo.
  11. Sono abbastanza umile e capace di ammettere un errore quando sbaglio.
  12. Sono capace di chiedere scusa e so ringraziare senza vergognarmi.
  13. So cadere e rialzarmi davanti alle difficoltà della vita.
  14. Metto l’umanità, la lealtà e la sincerità tra le mie priorità.
  15. Sono capace di fermare il tempo e di pensare in “ozio creativo” quando voglio per staccarmi dalla realtà.

Condividi
Alberto Pasquini

Alberto Pasquini nasce a Milano il 20 aprile 1948, studia al Liceo Linguistico Internazionale di Milano, con periodi di approfondimento a Cambridge e Heidelberg. Dal 1973 al 1976 lavora all'ufficio pubblicità, promozioni e PR di Emi Italiana a Milano. Dal 1976 al 1980 è capo ufficio internazionale della Emi Italiana con soggiorni a Los Angeles e Londra. Nel 1981 fonda Creativity, che in pochi anni diventa una delle realtà più innovative nel settore dell'In Store Communication. Nel 1993 dagli USA gli viene offerto l’incarico di aprire la filiale italiana di Popai Europe, e porta in breve l'associazione da 6 a 130 associati. Nel 1996 viene nominato capo di Popai Europe, con sede a Parigi, da dove coordina tutte le sedi europee. Nel 2011 fonda Crea International, promuovendo una metodologia innovativa denominata Physical Brand Design, rivoluzionando il mondo dell'architettura e del design. Ad Aprile 2017 con lui nasce Retail Design Italy, riunendo in un nuovo team esperti visionari fantasticatori retail chiamati "Empathy Concept Designers" altamente qualificati per la loro lunga esperienza nel retail service design che condividono modelli di servizi retail e visioni avanzate di concept innovativi capaci di unire il fisico ed il digitale. La loro metodologia unisce la parte strategica e consulenziale del mondo fisico e digitale, successivamente Retail Design Italy viene ribrandizzata in “ Excellence Design” nella quale con Pasquini Presidente confluiscono le operatività retail-office e smart working e product design. Oggi è Concept Design Advisor & Strategy Director di AISM (Associazione Italiana Sviluppo Marketing).

Pubblicato da
Tag: perennial

Ultimi articoli

Draghi: davvero ha chiesto a Grillo di rimuovere Conte dalla guida del M5s?

Secondo il Fatto, Draghi avrebbe telefonato a Grillo chiedendogli di rimuovere Conte dalla guida del…

30 Giugno 2022

6 consigli per creare contenuti su LinkedIn (e non solo)

Il LinkedIn Top Post di oggi 29/06/2022 è di Lorenzo Ferrari che, basandosi sulla propria…

29 Giugno 2022

Svezia e Finlandia nella NATO

"La politica delle porte aperte della Nato è un successo, abbiamo mostrato di saper risolvere…

29 Giugno 2022

È arrivato l’anticiclone Caronte

È arrivato l’anticiclone Caronte. Diciannove città italiane sono da bollino rosso. Siccità. Ondate di calore.…

28 Giugno 2022

Cosa posso scrivere su LinkedIn?

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Emanuela Spernazzati: "Posso scrivere su LinkedIn del…

27 Giugno 2022

USA: scoppiate le proteste per la sentenza che elimina l’aborto

Negli Stati Uniti sono scoppiate le proteste, con i primi casi di violenza, per la…

27 Giugno 2022