Codici

Una class action di Codici sul caso delle mascherine U-Mask

Articolo redatto in collaborazione con l’associazione CODICI.

Si tinge di giallo la vicenda delle mascherine U-Mask. Dopo l’inchiesta avviata dalla Procura di Milano, si registra ora l’intervento dei Carabinieri del Nas di Trento, che hanno sequestrato il laboratorio analisi di Bolzano dove sono stati effettuati i test sulla capacità di filtrazione dei dispositivi.

“Stiamo seguendo con attenzione l’evolversi della situazione – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – ed abbiamo fatto anche noi i nostri passi. Abbiamo, infatti, inviato una segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato affinché faccia chiarezza su un caso che presenta troppe ombre”.

Ombre che preoccupano i consumatori, che hanno acquistato un prodotto su cui ora nutrono forti e comprensibili dubbi. “Stiamo ricevendo diverse segnalazioni – afferma Manfredi Zammataro, Segretario di Codici Sicilia – da parte di consumatori che chiedono chiarimenti sulla reale efficacia delle mascherine. Il nodo centrale della questione è la filtrazione. Il sequestro del laboratorio di analisi non è certo un episodio rassicurante, considerando la motivazione. I Carabinieri hanno scoperto che la struttura non aveva nessuna autorizzazione sanitaria. Confidiamo nel lavoro degli inquirenti – conclude Zammataro – affinché sia fatta piena chiarezza sulla reale efficacia di un dispositivo. Dal canto nostro, andremo avanti per fare luce sulla vicenda, fornendo assistenza ai consumatori attraverso la class action che abbiamo avviato per il giusto e doveroso rimborso di un acquisto dall’importo, tra l’altro, non indifferente, considerando che tra mascherina e primo cambio filtri, che scatta dopo 200 ore di utilizzo, si arriva ad una spesa di circa 50 euro”.

Come detto, Codici ha avviato una class action per tutelare i consumatori che hanno acquistato una mascherina U-Mask. Sul sito dell’associazione (www.codici.org) è disponibile il modulo di adesione. Per informazioni e chiarimenti telefonare al numero 06.55.71.996 oppure scrivere a segreteria.sportello@codici.org.

Condividi

Ultimi articoli

Il primo redcarpet della storia dello spettacolo

Chiudiamo la settimana con un LinkedIn Top Post di tipo "culturale", che non fa mai…

20 Maggio 2022

Il vaiolo delle scimmie è arrivato a Roma

Primo caso in Italia del vaiolo delle scimmie: è un quarantenne rientrato dalle Canarie. In…

20 Maggio 2022

Un pezzo di storia (la mia)

Il LinkedIn Top Post di oggi 19/05/2022 è di Danilo Spanu, ma potrebbe essere quello…

19 Maggio 2022

“Runningsofia”, in arrivo i podcast sul podismo curati da Claudio Bagnasco

Abbiamo incontrato il nostro collaboratore Claudio Bagnasco, autore di articoli per il magazine Mondo Sport,…

19 Maggio 2022

Di Maio all’Onu ha presentato un piano di pace in quattro punti

Di Maio è andato all’Onu e ha presentato un piano di pace in quattro punti:…

19 Maggio 2022

La straordinarietà dell’ordinario

Il LinkedIn Top Post di oggi segnalato dalla Redazione è di Luca Bozzato, ci parla…

18 Maggio 2022