Categorie: Anteprima NewsOggi

Conte: dal 4 maggio parte la fase 2

Succede Oggi

Sole sul Nord. Piogge e temporali sul Centro-sud • Giornata internazionale della Terra • Vertice dei ministri degli Esteri della Ue (con Di Maio) • Domenico Arcuri riferisce al Copasir sulla app Immuni • Bellanova e Catalfo incontrano – da remoto – i sindacati. Argomento la penuria di migranti da mettere al lavoro sulla terra • Quelli della Figc cercano di persuadere il ministro dello Sport a far ripartire la Serie A • Alberto Angela, in replica, su Rai Uno • Mussolini ultimo atto di Lizzani su La7 • Wim Wenders e Salgado su Rai Storia • Prova a prendermi con Di Caprio e Tom Hanks su Iris • Il Vangelo di oggi: il Figlio venuto per salvare il mondo.

Dal 4 maggio parte la fase 2, parola di Premier

Con un lungo post pubblicato ieri mattina su Facebook, Giuseppe Conte ha annunciato che «prima della fine di questa settimana» fornirà i dettagli del piano della fase 2. «Una previsione ragionevole è che lo applicheremo a partire dal prossimo 4 maggio». Il presidente del Consiglio ha cercato di bloccare la fuga in avanti delle Regioni del Nord: «Il governo prenderà decisioni nell’interesse di tutto il Paese, non permetterò divisioni». Nel pomeriggio Conte s’è presentato prima al Senato e poi alla Camera per l’informativa in vista del Consiglio europeo di domani. Ha detto che dovremo «rivedere il modello organizzativo del lavoro, le modalità del trasporto pubblico e privato e di tutte le attività connesse». Ha poi annunciato che il nuovo decreto d’aprile conterrà misure economiche per un valore non inferiore a 50 miliardi. Ha assicurato che la tanto discussa app Immuni «sarà offerta su base volontaria, non obbligatoria, faremo in modo che chi non vorrà scaricarla non subirà limitazioni o pregiudizi». Altre misure: mascherine obbligatorie, distanziamento sociale – in certi casi – di due metri, gli indumenti provati nei negozi andranno subito sanificati, limiti di spostamento a ragazzi e ultrasettantenni, probabilmente non ci si potrà ancora spostare da una regione all’altra, sport all’aperto solo da soli.

«Nelle stanze dei ministeri interessati gira uno studio riservato datato 6 aprile in cui sta scritto che, se le misure di distanziamento sociale venissero ridotte del 75%, l’Italia conterebbe i morti a decine di migliaia» [Guerzoni-Sarzanini, CdS].
Sulla Stampa, Marco Bresolin prevede che il Consiglio europeo si concluderà con un nulla di fatto, dato che le posizioni tra i Paesi sono troppo distanti. Si eviteranno anche le conclusioni e si lascerà al vertice successivo di capi di governo e di Stato l’onere di una bozza di partenza da limare poi fino alla fine di giugno almeno. «A Bruxelles hanno ascoltato con attenzione il discorso pronunciato ieri in parlamento da Giuseppe Conte e i partner Ue hanno notato un netto cambio di posizione da parte del governo italiano. Nel giro di una settimana il premier è passato dalla linea “Mes no, eurobond sicuramente sì” a un atteggiamento molto più pragmatico, più orientato al compromesso. Pronto a non fare ostruzionismo sul Mes e a mettere da parte il sogno velleitario degli eurobond per un più realistico Recovery Fund».

Clamoroso

«Il primo giorno di riapertura dei negozi a Canton, in Cina, Hermès ha fatturato 2,7 milioni di dollari. Hanno venduto anche la borsa Himalayan Birkin tempestata di diamanti e creata apposta per l’occasione. Come vede, il mondo non cambia» [Natalia Aspesi a Felice Sblendorio, bonculture.it].

In prima pagina

• Conte entro domenica renderà noti i dettagli della fase 2 che, secondo «una previsione ragionevole», partirà dal 4 maggio. In Parlamento il premier ha annunciato che il nuovo decreto conterrà misure per 50 miliardi e che l’app Immuni sarà volontaria e chi non la userà non sarà discriminato
• Dall’inizio dell’emergenza coronavirus non è mai stato così alto  in Italia il numero di dimessi e guariti. Al via da domani i test seriologici in Lombardia, dove i dati su contagi e morti rimangono preoccupanti. L’Italia è il paese europeo che ha fatto più tamponi in rapporto al numero di abitanti, dice il commissario Arcuri. Un bimbo è nato positivo all’ospedale di Aosta
• Anche petrolio Wti consegna giugno sprofonda sotto zero: ti pagano dieci dollari se te lo prendi. Milano a -3,6%, lo spread vola a 268. Tutte le Borse europee in ribasso
• Oltre due milioni e mezzo di casi di coronavirus nel mondo. Trump ha annunciato la sospensione dell’immigrazione negli Usa. Il più grande focolaio degli Stati Uniti è ora in un penitenziario dell’Ohio: duemila contagiati. La Turchia ha superato la Cina per numero di casi. Nel Regno Unito i morti sono raddoppiati rispetto a lunedì. Da domani sarà testato sull’uomo il vaccino studiato a Oxford. Record di decessi in Svezia. Tornano a salire i contagi in Russia. Dal 4 maggio Berlino riapre musei e chiese, dall’11 maggio l’Olanda riapre le scuole
• La Settimana della moda di Londra a giugno sarà virtuale. L’Oktoberfest 2020 è stato annullato, stop anche alla corsa dei tori di Pamplona
• Seul e Pechino smentiscono la notizia data dalla Cnn sulle gravi condizioni di Kim Jon-un dopo un’operazione cardiovascolare
• Il ministero della Giustizia ha emesso un bando da 5 milioni di euro per permettere ai detenuti che non hanno una casa di andare ai domiciliari in questa fase di emergenza coronavirus
• La Lega Serie A all’unanimità vuole portare a termine la stagione. Allineati anche Cairo e Cellino.
• Lukaku racconta: «A dicembre quasi tutta l’Inter con febbre e tosse»
• In provincia di Arezzo un operaio del Bangladesh ha sgozzato la figlia di tre anni, ha tentato di uccidere il figlio più grande e poi s’è gettato in un pozzo. I vigili del fuoco l’hanno estratto vivo

Condividi
Giorgio Dell'Arti

Nasce a Catania il 4 settembre 1945. Giornalista dal ’69 a Paese sera. Passa a Repubblica nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del Venerdì, editore del mensile Wimbledon. Dirige l’edizione del lunedì de Il Foglio, è editorialista de La Stampa e La Gazzetta della sport e scrive per Vanity fair e Il Sole 24 ore. Dell’Arti è uno storico di riconosciuta autorevolezza, specializzato in biografie; ha pubblicato (fra gli altri) L’uomo di fiducia (1999), Il giorno prima del Sessantotto (2008) e l’opera enciclopedica Catalogo dei viventi - 7247 italiani notevoli (2008, riedizione de Catalogo dei viventi - 5062 italiani notevoli, 2006). Tra gli ultimi libri si ricordano: Cavour - Vita dell’uomo che fece l’Italia (2011); Francesco. Non abbiate paura delle tenerezza (2013); I nuovi venuti (2014); Moravia. Sono vivo, sono morto (2015); Bibbia pagana (2016).

Ultimi articoli

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l’Australia disturba la Francia

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l'Australia disturba la Francia. Dissidio sulla politica con…

17 Settembre 2021

Ville vesuviane. Non solo il miglio d’oro

Quando si dice ville vesuviane il pensiero, giustamente, corre subito a quel lungo tratto di…

17 Settembre 2021

Guidonia Montecelio: esempio dei danni provocati dallo scontro tra Comune e Regione sulla gestione rifiuti di Roma

di Carmine Laurenzano Una situazione critica che riguarda il territorio di Guidonia Montecelio e non…

17 Settembre 2021

Utilizzare più etica e includere persone formate in filosofia per trattare i temi dell’intelligenza artificiale

Nel mondo dell'industria, il crescente sviluppo di nuove tecnologie come la robotica, l'intelligenza artificiale (AI)…

17 Settembre 2021

Dal 15 ottobre il green pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori

Dal 15 ottobre il green pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori, pubblici e privati,…

17 Settembre 2021

La linea politica per la terza dose è dubbia

La linea politica per la terza dose è dubbia, mentre aumenta il dissenso. Studi contrapposti aumentano…

16 Settembre 2021