Anteprima News

Coronavirus in Italia: Papa sottoposto al tampone, negativo

Succede Oggi

Piogge o temporali su gran parte d’Italia. Neve sull’arco alpino e sul Triveneto. Temperature in lieve calo • Supermartedì nella corsa alle candidature per la Casa Bianca • Giornata mondiale della fauna selvatica • Giornata mondiale dell’udito • Il funerale di Matteo Prodi • Si inizia il processo al caso Consip • Presentazione della Fiat 500 elettrica • Il libro sulla Turchia di Marco Guidi • Il libro di papa Francesco sulla fede • Convegno in memoria di Alberto Ronchey nella sede della Treccani a Roma • Le foto antiche dell’archivio Farabola sulla piattaforma Art Photo Limited • Il Vangelo di oggi: «Pregando non sprecate le parole».

Coronavirus in Italia: anche il Papa sottoposto al tampone, negativo

I casi positivi in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 2.036: di questi, 52 riguardano persone morte e 149 persone guarite. Gli individui attualmente positivi sono quindi 1.835.  Solo ieri i morti sono stati 18. Tra i guariti ci sono due che provengono dalla zona rossa della Lombardia, dimessi dall’Ospedale Sacco di Milano. La regione con più casi continua a essere la Lombardia, con 1077, seguita dall’Emilia-Romagna con 324. In Veneto ce ne sono 271.
Primo caso in Sardegna. È un uomo di 40 anni originario di Quartu Sant’Elena, e ricoverato in ospedale a Cagliari. A Fano è morto un uomo di 88 anni. È la prima vittima del coronavirus nelle Marche.

Anche il Papa sottoposto al tampone: esito negativo.

Papa Francesco

Un poliziotto di Torvaianica in servizio a Spinaceto, periferia Sud di Roma, è risultato positivo ai test. Sono risultati infetti anche la moglie, i due figli e la cognata, ora isolati in casa. A scopo precauzionale è stato chiuso il liceo del figlio a Pomezia (1.200 ragazzi) e sono state sospese alla Sapienza le lezioni del corso di Informatica seguite dalla figlia. Al momento sono 12 i casi di contagio a Roma: alla famiglia del poliziotto si  aggiungono sei ricoverati allo Spallanzani: la coppia dei cinesi ormai negativizzata, una famiglia di Fiumicino (madre, padre e figlia), e un’altra persona il cui contagio sarebbe riconducibile al focolaio veneto. C’è poi un allievo vigile del fuoco di Piacenza risultato positivo e ricoverato presso la caserma di Capannelle.

Il governo ha annunciato una manovra da 3,6 miliardi che sarà approvata entro questa settimana. La Ue non farà obiezioni. Domani è in programma l’incontro con le parti sociali sulle misure da includere nel decreto. Matteo Salvini è andato subito all’attacco: «Stanziare 3,6 miliardi di euro per soccorrere l’economia italiana in ginocchio è come dare un’aspirina a chi ha la broncopolmonite. Ne servono almeno 50». La Verità: «Una mancetta».

Secondo l’Interim Economic Outlook dell’Ocse, che tiene conto dell’impatto legato al coronavirus, il Pil italiano sarà a crescita zero nel 2020. Una stima tagliata di 0,4 punti rispetto alla precedente di novembre. Più in generale, il Pil del mondo passerà dal +2,9% del 2019 al +2,4% del 2020. L’Ocse parla di «minaccia senza precedenti» per l’economia mondiale. Il Cerved ha calcolato che, prolungandosi la crisi di coronavirus fino a sei mesi, un’azienda italiana su dieci fallirebbe. «Nel caso più favorevole (e ritenuto più probabile), quello in cui la crisi sanitaria si risolva in 3-6 mesi, la probabilità media di fallimento salirebbe di due punti, passando dal 4,9% al 6,8%, con una parallela contrazione dei margini, dal 6,1% al 4,2% in termini di Ebitda» [Orlando, Sole].

«In tutta la Cina i livelli di biossido di azoto che misurano il tasso di inquinamento dell’aria stanno calando sensibilmente, e lo stesso vale, sia pure in misura minore, per quelli rilevati in questi giorni a Milano e in Lombardia. Greta e i suoi sostenitori possono esultare. È la dimostrazione che è possibile «fare qualche cosa subito, non domani» – come la ragazzina urla in faccia ai grandi del mondo per migliorare le condizioni dell’ambiente. Ma ciò che sta accadendo all’aria è anche la prova di quale prezzo si deve pagare per fare scendere subito i livelli di inquinamento, che peraltro sono già oggi accettabili in molte parti del mondo: crisi economica e finanziaria, crollo delle Borse, disoccupazione, immobilità delle persone e delle merci sia che si parli della grande industria che del bar sotto casa. Oggi, in altre parole, sappiamo esattamente, perché lo stiamo vivendo sulla nostra pelle, che cosa significhi, e che conseguenze può portare, inseguire e mettere in pratica alla lettera, le utopie giovanilistiche e ambientaliste. Significa fermare il mondo, anticamera dell’estinzione della società almeno come oggi la conosciamo» [Sallusti, Giornale].

Da ieri è ricoverato agli Spedali Civili di Brescia Alessandro Mattinzoli, assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia, positivo al coronavirus. Per questo motivo tutta la giunta regionale si sottoporrà ai test di accertamento. Mercoledì scorso una collaboratrice del presidente lombardo Attilio Fontana era risultata infetta e per questo il governatore aveva deciso di mettersi in isolamento volontario, indossando la mascherina in un goffo video trasmesso sui social. La collaboratrice intanto è guarita e i tamponi a cui si è sottoposta la giunta hanno dato esisto negativo.

Alle nove di ieri mattina il Duomo di Milano ha riaperto le porte. L’ingresso è contingentato per evitare assembramenti. La navata centrale è transennata all’ingresso principale ma è visitabile entrando dalle porte laterali.

Oggi a Milano riaprono biblioteche, musei civici e spazi espositivi. L’assessore al Welfare, Giulio Gallera, ha invitato gli ultrasessantacinquenni a non uscire di casa: «Stiamo coinvolgendo la protezione civile e il volontariato per portare piatti pronti a casa». «Gli ospedali lombardi sono prossimi alla capienza, i medici sopravvissuti al contagio non staccano mai. L’ultimo a lanciare l’allarme è stato il nosocomio di Crema. Da oggi l’ospedale militare di Baggio accoglierà «i pazienti che vengono dimessi dagli ospedali ma non hanno ancora tamponi negativi e quindi hanno bisogno di qualche altro giorno di isolamento. Un’ala della struttura è stata sistemata a tempo di record, con undici stanze da quattro letti e due a tre letti, dunque un ambiente particolarmente adatto a ospitare le famiglie. A questa si aggiunge una struttura nei pressi di Linate, con altri 109 posti. Gallera ha chiesto alla Difesa di mettere a disposizione i medici militari» [Guasco, Mess].

Clamoroso

Hitler chiese a von Karajan di non dirigere I maestri cantori a memoria, ma seguendo lo spartito, in modo da non umiliare il prediletto Furtwängler. Von Karajan lo fece contento, mise lo spartito sul leggio alla rovescia (raccontato da Leone Magiera) [Sandro Cappelletto, Sta].

In prima pagina

• Il governo annuncia una manovra da 3,6 miliardi per limitare i danni del coronavirus. L’Ocse taglia le stime del Pil italiano: il 2020 sarà a crescita zero. Tra i guariti, due pazienti della zona rossa lombarda. Il virus è arrivato in Sardegna. Positivo un poliziotto a Roma, ha contagiato quattro familiari. Infetto un assessore della Regione Lombardia. Hanno riaperto il Duomo di Milano, i musei e le biblioteche. Ryanair taglia il 25% dei voli per l’Italia. Negativo il tampone sul Papa
• I primi casi d’infezione in Portogallo e a Mosca. In Cina 18 province riducono l’allerta. La Florida dichiara lo stato d’emergenza
• Mai così basso dal 2007 il deficit pubblico italiano
• Un barcone partito dalle coste turche s’è capovolto mentre cercava di approdare a Lesbo, in Grecia. È morto un bambino siriano. Erdoğan: «Presto i migranti diretti in Europa saranno milioni»
•Netanyahu ha vinto le elezioni
• Il quindicenne ucciso a Napoli aveva già compiuto un’altra rapina. Il carabiniere che gli ha sparato è indagato per omicidio volontario
• È ripresa la circolazione dei treni dell’alta velocità sulla linea Milano-Bologna, interrotta dopo il deragliamento di un Frecciarossa lo scorso 6 febbraio
• La pioggia ha smosso il terreno, chiuso il tratto della Torino-Savona che già tre mesi fa era stato distrutto da una frana
• Nelle Filippine un’ex guardia giurata da poco licenziata ha preso in ostaggio 30 persone nel centro commerciale in cui lavorava. Si è arreso dopo ore di negoziato con la polizia
• Il Cagliari ha esonerato Maran. Per la successione Guidolin, Stramaccioni o Canzi
• È morto Ulay, artista tedesco, storico compagno di Marina Abramovic. È morto anche Jack Welch, leggendario amministratore delegato di General Electric
• La Scala per Sant’Ambrogio metterà in scena la Lucia di Donizetti.

Cultura e Spettacolo

Alla libreria Coop Zanichelli di Bologna presentazione di Atatürk addio. Come Erdoğan ha cambiato la Turchia di Marco Guidi (il Mulino) (ore 18). Alla Mondadori di Frattamaggiore (Napoli) presentazione di Il treno dei bambini di Viola Ardone (Einaudi) (ore 18). Presso l’Aula magna del Palazzo del Rettorato dell’Università «La Sapienza» di Roma concerto di Jonathan Biss dedicato a Ludwig van Beethoven (ore 20.30). Presso la sede dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, a Roma, convegno in memoria di Alberto Ronchey (1926-2010), nel decennale della morte, con la partecipazione di Giuliano Amato, Pierluigi Battista, Paolo Garimberti e Silvia Ronchey (ore 18).

Condividi
Giorgio Dell'Arti

Nasce a Catania il 4 settembre 1945. Giornalista dal ’69 a Paese sera. Passa a Repubblica nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del Venerdì, editore del mensile Wimbledon. Dirige l’edizione del lunedì de Il Foglio, è editorialista de La Stampa e La Gazzetta della sport e scrive per Vanity fair e Il Sole 24 ore. Dell’Arti è uno storico di riconosciuta autorevolezza, specializzato in biografie; ha pubblicato (fra gli altri) L’uomo di fiducia (1999), Il giorno prima del Sessantotto (2008) e l’opera enciclopedica Catalogo dei viventi - 7247 italiani notevoli (2008, riedizione de Catalogo dei viventi - 5062 italiani notevoli, 2006). Tra gli ultimi libri si ricordano: Cavour - Vita dell’uomo che fece l’Italia (2011); Francesco. Non abbiate paura delle tenerezza (2013); I nuovi venuti (2014); Moravia. Sono vivo, sono morto (2015); Bibbia pagana (2016).

Ultimi articoli

Il Club incontra Giulio Xhaet

Cari lettori e care lettrici di Moondo, cominciamo un nuovo spazio nella rubrica del Club…

29 Gennaio 2023

I miei 7 segreti per utilizzare LinkedIn in modo perfetto

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Richard van der Blom e ci illustra…

27 Gennaio 2023

Faccia a faccia di tre ore tra Nordio e Meloni

Faccia a faccia di tre ore tra Nordio e Meloni. Si sono ripromessi di «dare…

27 Gennaio 2023

Kintsukuroi: come trasformare le avversità in vere opportunità

Ciao, piacere di conoscerti! Mi chiamo Davide Mastrosimone e sono l'ideatore de "Libri per il…

26 Gennaio 2023

La maggioranza si spacca sull’immigrazione

La maggioranza si spacca sull’immigrazione. Gli emendamenti della Lega al decreto Piantedosi sono stati dichiarati…

26 Gennaio 2023

Devi fare meno meeting!

Quando l'ordine arriva dall'alto, dal tuo interno, le cose sono diverse. Shopify introduce da oggi una…

25 Gennaio 2023