Network

Cosa fare in questa lunga e travagliata quarantena?

Il nostro umore in questi giorni è l’elettrocardiogramma di un cuore instabile che sale con picchi di adrenalina, entusiasmo, patriottismo e tenacia e poi dal nulla sprofonda in un pessimismo cosmico, non trova un singolo raggio di luce, concretizza il disastro, ha paura, sgomento e voglia di ribellione.

Non siamo pazzi, anche se potremmo velatamente sembrare o diventarci, siamo solo chiusi in 4 mura, isolati, senza libertà di scelta, circondati da notizie che drammaticamente elencano numeri altissimi, improponibili, mai aspettati di decessi. Uomini e donne a cui è stata strappata la vita.

Uno stress che intacca il nostro emisfero sinistro, quello dedicato alla logica, alla razionalità, alla pratica e tanto più grave per il nostro emisfero destro, legato ai sentimenti, agli affetti, all’amore. Entrambi sono compromessi, inquinati, desiderosi e per questo non possono far altro che partorire una felicità instabile, altalenante. Quindi, anche se non è facile, dobbiamo fare del nostro meglio per gestire la nostra serenità.

Cosa fare in questa lunga e travagliata quarantena?

  • Chi pratica yoga troverà nel mattino il momento migliore per dedicarsi a qualche minuto di meditazione e qualche pratica yogica, altrimenti prendetevi del vostro tempo e prima di alzarvi dal letto fate un po’ di stretching, adesso potete!
  • Dopo una bella doccia CAMBIATEVI, non restate in pigiama, prendete in mano la vostra vita.
  • Scrivete le cose da fare, datevi degli orari, schematizzate, pianificate, questo vi aiuterà ad affrontate la giornata senza perdervi nella noia.
  • Riordinate, pulite a fondo, sbrigate tutti quei lavoretti che avevate tralasciato per mancanza di tempo.
  • Stuzzicate la vostra mente, le vostre idee, i vostri sogni, usate questo tempo per elaborare, crescere, reinventare.
  • Quei libri, quei romanzi abbandonati sugli scaffali della vostra libreria, fateli vostri, spaziate leggendoli.
Adesso è il momento migliore per rispolverare quei libri dimenticati in librerie…!

Non cadete nella trappola dei social network trascorrendo il vostro tempo a condividere degli articoli che nella maggior parte dei casi sono bufale con un succulento titolo ma prive di un contenuto che raramente qualcuno si sofferma nel leggere ma semplicemente condivide con un click, perchè? Era scritto su facebook!

Cosa fare durante la quarantena? Cucinare!

Date spazio alla vostra arte culinaria, riscoprite le tradizioni delle vostre nonne, prendete quegli utensili per noi strani e obsoleti e iniziate a stendere la pasta. Preparate voi il vostro pranzo, il vostro pane, la crostata della colazione, sarà tutto più sano e quasi a km 0. Se vi mancano le basi andate online, troverete tantissime App che vi guideranno passo dopo passo nella preparazione e nella selezione degli ingredienti.

Lo sport ai tempi della quarantena

Naturalmente oltre a dimesticarvi fra i fornelli avete bisogno di scaricare l’energie e calorie accumulate, quindi sudate al punto giusto, lo sport ricarica e produce serotonina ed endorfine. Non possiamo correre o pedalare per la città ma possiamo saltare in casa. La corda, la mia indispensabile compagna di viaggio da molto tempo. Potete allenarvi in spazi ridotti, bruciare calorie aumentando la resistenza, migliorando la circolazione, tonificando braccia, gambe, glutei e addome. Distraetevi con la vostra musica preferita ed esercitatevi ogni giorno con circuiti diversi per far si che il vostro allenamento non risulti monotono.

Se non avete idee chiare guardate qui www.ioa30milapiedi.it

Lo sport ricarica e produce serotonina ed endorfine

Nutrite la vostra mente imparando qualcosa di nuovo

Quante volte vi siete detti ” Un giorno anch’io mi laureerò!” Quel traguardo sempre accantonato fra i mille impegni di lavoro, lo stress della casa, la famiglia da gestire.

Questo è il momento adatto. Ci sono diverse università online che vi potranno fornire l’opportunità di poter seguire le lezioni da casa, studiare in piattaforma, essere seguiti da un tutor per qualsiasi chiarimento e affrontare gli esami direttamente in sede oppure online per quanto riguarda la straordinarietà dello stato attuale.

Io sono iscritta al corso di laurea in Operatore Giuridico presso l’ Università Giustino Fortunato, in questi giorni ho eseguito 3 esami , mi sto parecchio dando da fare e ne sono veramente fiera, l’istruzione non deve mai fermarsi.

Questo è il momento adatto per iscriversi ad un corso universitario!

Imparate una nuova lingua: per viaggiare, per lavoro, per apprendere

You Tube è una delle migliori piattaforme per trovare video utili all’ apprendimento di una nuovalingua.

Duolingo, uno dei miglior corsi gratuiti che richiede solo una manciata di minuti al giorno e si adatta al vostro livello di conoscenza. Babbel, il più noto, con alcune lezioni iniziali gratuite e un abbonamento a pagamento da un mese a 12 mesi. Una piattaforma completa di dialoghi ed esercizi .

Anche la visone di un film o una serie può diventare una forma di apprendimento, basta utilizzare dei sottotitoli in lingua originale per iniziare a comprendere la traduzione.

Imparate una nuova lingua: per viaggiare, per lavoro, per apprendere.

Musei online

Appassionatevi all’arte, alla musica, al teatro. Moltissimi musei stanno fornendo la possibilità di tour virtuali gratuiti, potrete esplorare le nuove collezioni comodamente a casa vostra , frequentare attività didattiche, giocare con la cultura per i vostri bambini.

Cliccate su questo link www.irac.eu o su www.maxxi.art, ad esempio io questa mattina sono entrata nel Louvre di Parigi e domani visiterò il British Museum, cosa che non mi sarei mai aspettate di fare in questi giorni.

Fantastica la possibilità di visitare i musei del mondo online!

Cercate di trovare un briciolo di positività in questa grande guerra epidemica che ci ha colpiti inaspettatamente, senza precedenti, con l’unico piano sicuro di combattimento: chi ha le giuste competenze cerca di riparare i danni e combatte nelle trincee ospedaliere, chi non le ha deve restare a casa per limitarne totalmente la diffusione. Se siete fra le persone che devono restare in casa fate del vostro meglio e sfruttate le 24 ore di ogni giorno come meglio potete, perché solo limitando la nostra libertà adesso potremo continuare a vivere il nostro futuro domani.

#IORESTOACASA

Condividi
Sara Berettoni

Viaggiatrice, blogger giornalista pubblicista. Classe 1986, consegue la laurea in operatore giuridico di impresa, Master in giornalismo 3.0. Assistente di volo dal 2006, blogger del sito www.ioa30milapiedi.it, collaboratrice freelance. Testarda, eclettica, passionale, scrittrice. Una "Volatile" con i piedi per terra...

Ultimi articoli

Il Club incontra Giulio Xhaet

Cari lettori e care lettrici di Moondo, cominciamo un nuovo spazio nella rubrica del Club…

29 Gennaio 2023

I miei 7 segreti per utilizzare LinkedIn in modo perfetto

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Richard van der Blom e ci illustra…

27 Gennaio 2023

Faccia a faccia di tre ore tra Nordio e Meloni

Faccia a faccia di tre ore tra Nordio e Meloni. Si sono ripromessi di «dare…

27 Gennaio 2023

Kintsukuroi: come trasformare le avversità in vere opportunità

Ciao, piacere di conoscerti! Mi chiamo Davide Mastrosimone e sono l'ideatore de "Libri per il…

26 Gennaio 2023

La maggioranza si spacca sull’immigrazione

La maggioranza si spacca sull’immigrazione. Gli emendamenti della Lega al decreto Piantedosi sono stati dichiarati…

26 Gennaio 2023

Devi fare meno meeting!

Quando l'ordine arriva dall'alto, dal tuo interno, le cose sono diverse. Shopify introduce da oggi una…

25 Gennaio 2023