Teatro Naturale

Dieta mediterranea e olio extra vergine d’oliva alleati fondamentali per la salute delle donne incinte

Una semplice dieta in stile mediterraneo in gravidanza non riduce il rischio complessivo di complicazioni per la madre e il feto, ma può ridurre l’aumento di peso in gravidanza e il rischio di diabete gestazionale, secondo uno studio clinico condotto dalla Queen Mary University of London e dall’Università di Warwick.

I risultati, che si basano sullo studio di 1252 donne, mostrano che una dieta in stile mediterraneo (tra cui 30 g di noci miste al giorno e olio extra vergine di oliva) ha portato ad un rischio inferiore del 35 per cento di sviluppare il diabete in gravidanza, e in media 1,25 kg in meno di aumento di peso in gravidanza, rispetto a quelli che hanno ricevuto cure prenatali di routine.

Dieta mediterranea. Photo credit. Jez Timms by unsplash.com

Il professor Shakila Thangaratinam della Queen Mary University di Londra ha detto: “Questo è il primo studio che dimostra che le donne incinte ad alto rischio di complicazioni possono beneficiare di una dieta in stile mediterraneo per ridurre il loro aumento di peso e il rischio di diabete gestazionale.”

L’implementazione di questa dieta sembra essere efficace e accettabile per le donne. Le attuali linee guida dietetiche nazionali non includono nelle loro raccomandazioni i componenti chiave della dieta in stile mediterraneo. Le donne che sono a rischio di diabete gestazionale dovrebbero essere incoraggiate ad agire all’inizio della gravidanza, consumando più noci, olio d’oliva, frutta e cereali non raffinati, riducendo l’assunzione di grassi animali e zuccheri.

Una madre su quattro entra in gravidanza con obesità preesistente, ipertensione cronica o livelli lipidici elevati. Queste possono portare a complicazioni della gravidanza, compreso il diabete gestazionale (quando si sviluppa un alto livello di zucchero nel sangue durante la gravidanza) e la pre-eclampsia – l’insorgenza di ipertensione in gravidanza, che a volte può trasformarsi in condizioni più gravi che colpiscono più organi. Queste madri e i loro bambini sono anche a lungo termine a rischio di diabete e complicazioni cardiovascolari.

Una dieta di tipo mediterraneo, ricca di acidi grassi insaturi, riduce l’incidenza delle malattie cardiovascolari nella popolazione non gravida. In gravidanza, una dieta di questo tipo ha il potenziale per migliorare gli esiti materni e della prole, ma finora non è stata ampiamente valutata.

Condividi
Teatro Naturale

“Teatro Naturale” è un magazine settimanale online dedicato al mondo rurale. Presente in rete dal 2003 e nato per dar voce a chi – come chi vive in e di agricoltura – non è adeguatamente rappresentato dagli attuali mezzi di informazione, è diventato nel tempo il punto di riferimento per quanti non solo vogliono essere informati puntualmente sull’attualità agricola, alimentare e ambientale, ma che non disdegnano un invito alla riflessione e alla rinascita di un pensiero rurale libero, scevro da appartenenze e ideologie. Di quanti credono che il mondo rurale non solo debba tutelarsi e proteggersi, ma anche evolversi e che la qualità dei prodotti possa passare attraverso la qualità delle persone. Moondo grazie alla collaborazione con Teatro Naturale ripropone alcuni degli articoli più interessanti pubblicati settimanalmente.

Ultimi articoli

Il primo redcarpet della storia dello spettacolo

Chiudiamo la settimana con un LinkedIn Top Post di tipo "culturale", che non fa mai…

20 Maggio 2022

Il vaiolo delle scimmie è arrivato a Roma

Primo caso in Italia del vaiolo delle scimmie: è un quarantenne rientrato dalle Canarie. In…

20 Maggio 2022

Un pezzo di storia (la mia)

Il LinkedIn Top Post di oggi 19/05/2022 è di Danilo Spanu, ma potrebbe essere quello…

19 Maggio 2022

“Runningsofia”, in arrivo i podcast sul podismo curati da Claudio Bagnasco

Abbiamo incontrato il nostro collaboratore Claudio Bagnasco, autore di articoli per il magazine Mondo Sport,…

19 Maggio 2022

Di Maio all’Onu ha presentato un piano di pace in quattro punti

Di Maio è andato all’Onu e ha presentato un piano di pace in quattro punti:…

19 Maggio 2022

La straordinarietà dell’ordinario

Il LinkedIn Top Post di oggi segnalato dalla Redazione è di Luca Bozzato, ci parla…

18 Maggio 2022