Il Pensiero Libero

La salvezza dello Stato sia la legge suprema (Salus rei publicae suprema lex esto)

Affrontare in un articolo di giornale i problemi della pandemia in corso di sviluppo è difficile in ogni zona dove è presente il contagio. La natura del Coronavirus resta ancora indecifrabile e sostanzialmente sconosciuta per i suoi effetti nel tempo, le fake news complottistiche, catastrofistiche si accavallano le une alle altre e così via.

In Italia la cosa diventa presso che impossibile. Le domande si moltiplicano in modo esponenziale:

  • Gli Italiani saranno ai cosiddetti “arresti domiciliari” fino al tre di Aprile o al trentuno di Luglio?
  • Vi sarà un arresto stabilizzante nella formulazione dei modelli di autocertificazione o si tratterà di un work in progress senza fine?
  • Le industrie alimentari, necessarie per dare il cibo, resteranno aperte o chiuse?
  • I super-mercati potranno essere riforniti o per nutrirsi bisognerà “cacciare” i cinghiali che si accalcano numerosi intorno ai cassonetti della spazzatura, offrendosi, come mucchio compatto, un facile bersaglio ai principianti?
  • I dati sul contagio, sulla guarigione e sulle morti sono veri oppure falsi?
  • Comanda lo Stato o la Regione?
  • Se gli stranieri del primo mondo trovano i confini sbarrati, gli immigrati a bordo delle Organizzazioni non governative trovano i porti aperti o chiusi?
  • Chi di competenza può acquistare mascherine, bombole di ossigeno e quant’altro necessario per contenere l’epidemia, o deve fare regolari gare con le modalità escogitate dai nostri nonni?
  • Attraverso i cellulari gli Italiani potranno continuare a scambiarsi messaggi, vignette, barzellette, consigli, suggerimenti o dovranno solo meditare e raccogliersi nella preghiera?
  • Prevarrà l’idea degli eurobond o dello strozzinaggio del MES?
  • E infine: dopo la Caccia alle Streghe, sarà consentita all’italica gente, come a Diogene, la ricerca con la lanterna di un Mandrake (E’cche sei Mandrache? Chiedono i Romani de Romaa una persona di grande carisma e potere)?

I problemi sono tanti e non vì è a chi rivolgersi per avere risposte. Per leggere i chilometrici decreti del Governo occorre un tempo superiore a quello preventivato per la la pandemia.
Una cosa utile potrebbe essere quella di rileggersi la Storia che si vuole essere Magistra vitae (Maestra di vita).

I Romani della Repubblica, prima che la loro vita fosse sconvolta dalle immigrazioni ebraiche e cristiane (con costumi di vita che non dovevano essere molto diversi da quelli degli Islamici di oggi: vedere assolutamente su Netflix “Il Califfato”, un bel serial svedese, perché molto istruttivo) si fondavano molto, per la soluzione dei loro problemi, alla ragione, alla logica, alla sperimentazione, al pragmatismo. A differenza dei loro discendenti dell’Impero se erano colpiti da una calamità non confidavano nella Preghiera di Rabbini ebraici o dei Sacerdoti cristiani o ancor meno in un’Idea Magica utile per la soluzione dei loro problemi, ma capivano che anche una pluralità di centri decisionali regolarmente eletti (due consoli e il Senato) potevano essere di troppo per esercitare un summum imperium e nominavano (dicebant) un dictator (appunto da dictus, nominato) che durava in carica sei mesi, come previsto dalla loro Costituzione, e aveva il compito specifico di fronteggiare l’emergenza.

Il dictator romano (appunto da dictus, nominato) durava in carica sei mesi, come previsto dalla loro Costituzione, e aveva il compito specifico di fronteggiare l’emergenza.

Noi dell’Europa continentale, che secondo autorevoli intellettuali avremmo perso le nostre radici greco-romane e acquisito quelle giudaico-cristiane, oggi possiamo fare affidamento solo sulla preghiera del Capo dei Rabbini o del Papa (e, naturalmente, di tutta l’ampia schiera di Cardinali, Vescovi e Parroci) per ottenere da Dio la fine della confusione regnante tra gli eletti dal popolo.

Secondo pareri molto autorevoli non vì sarebbe altro da fare. E ciò, anche se il popolo italiano, nonostante i sostegni offerti al Governo in carica da interessati (alle nostre disgrazie) partner Europei (soprattutto Germania e Francia) o di altri continenti (Cina, per esempio, in vista di affari futuri), ha ormai piena consapevolezza che chi lo amministra non goda più di alcun favore popolare (voti prossimi allo zero, come la nostra crescita economica), soprattutto dopo l’insipienza, l’improvvisazione, il pressapochismo, di cui ha dato ampia e ripetuta dimostrazione nella gestione dell’emergenza coronavirus.

Duemila anni di pensiero condizionato e mai libero hanno “immunizzato”, infatti, gli Italiani se non contro gli agenti patogeni, nei confronti delle irrazionalità degli uomini politici: subiscono di tutto come portatori asintomatici del virus del peggior governo del mondo civile.

E’ probabile, quindi, che la nuttata degli Italiani non finirà quando spunterà il sole in altri Paesi che usano il raziocinio. E’ solo augurabile che, in un tale marasma, finita la caccia alle Streghe si dimostri possibile il soccorso dei Draghi.

Condividi
Luigi Mazzella

- Vice Presidente emerito della Corte Costituzionale - Ex Ministro per la Funzione Pubblica - Avvocato Generale dello Stato emerito - Scrittore e giornalista ATTIVITA’ SVOLTE: 1 – Direzione di pubbliche istituzioni nazionali e regionali svolta in modo autonomo: a) Commissario Straordinario alla Gestione Autonoma dei Concerti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 1974 al 1978 (nominato dal Ministro dello Spettacolo On. Adolfo SARTI). b) Commissario Governativo dell’Accademia Nazionale d’Arte drammatica “Silvio d’Amico” dal 1979 al 1986 (nominato dal Ministro della Pubblica Istruzione Sen. Giovanni SPADOLINI). c) Commissario Straordinario dell’IDISU (poi ADISU) Università di Tor Vergata di Roma, dal 1993 al 1997, nominato dalla Regione Lazio. d) Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione della Banca Nazionale del Lavoro – Sezione Autonoma di Credito Cinematografico (SACC) dal 1984 al 1990. e) Vice Presidente del Consiglio Direttivo dell’Accademia Filarmonica Romana, plurisecolare istituzione musicale di rilevanza nazionale. f) Membro del Consiglio Direttivo dell’Ente Autonomo “La Biennale di Venezia” per due mandati consecutivi. 2 – Incarichi direttivi in Gabinetti Ministeriali: a) Vice Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1970 al 1973 (Vice Capo di Gabinetto). b) Ministero dei lavori pubblici dal 1973 al 1975 (Capo dell’Ufficio Legislativo). c) Ministero della difesa dal 1979 al 1983 (Consigliere Giuridico del Ministro). d) Ministero per il turismo e lo spettacolo dal 1983 al 1985 (Capo di Gabinetto). e) Ministero dell’ambiente dal 1986 al 1987 (Capo di Gabinetto) f) Ministero delle aree urbane dal 1987 al 1993 (Capo di Gabinetto). 3 – Attività svolte in organismi internazionali e altri organismi interni: a) Membro del Comitato per i Pubblici Appalti della allora CEE a Bruxelles dal 1973 al 1975. b) Membro del Comitato Giuridico dell’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile (ICAO-OACI) a Montreal dal 1983 al 1985. c) Membro del Comitato per gli Affari Urbani dell’OCSE a Parigi dal 1987 al 1993. d) Membro della delegazione della Cassa per il Mezzogiorno dal 1973 al 1975. e) Membro del Consiglio Superiore delle Forze Armate dal 1981 al 2002. f) Membro del Consiglio di Amministrazione dei Monopoli di Stato. g) Giudice della Commissione Tributaria Centrale dal 1992 al 2002. 4 – Attività ulteriori: a) Presidente o Membro di Commissioni di studio istituite dalla Pubblica Amministrazione (Commissione Giannini per il riordino delle forze armate, Commissione per la rilocalizzazione dei Ministeri in Roma Capitale ed altre). b) Presidente o Membro di commissioni di esame (Avvocatura dello Stato, INPS ed altre). c) Autore di saggi ed articoli su riviste giuridiche (Rassegna dell’Avvocatura dello Stato e numerose altre) e su riviste di studi politici e di cultura (“Specchio Economico”, “Politica e Mezzogiorno” “Minerva” ed altre). d) E’ iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti (Ordine interregionale del Lazio e del Molise) dal 1992. 5 – Onorificenze: a) Cavaliere di Gran Croce – Ordine al Merito della Repubblica Italiana – data di conferimento 28 gennaio 2002 b) Cavaliere di Gran Croce al Merito dell’Ordine Sovrano Militare di Malta c) Accademico dell’Accademia Filarmonica Romana. d) Salernitano illustre – Camera di Commercio di Salerno e) Cittadino Onorario di Eboli - Amministrazione Comunale f) Insignito del Premio Capalbio “per lo stile nel Governo” 6 – Autore di libri: A) SAGGI SOCIO-POLITICI 1. "Cinquanta proposte di buon governo” - Marsilio Editore - 1992; 2. “L’irresistibile vento dell’ovest” - Menzione speciale al Premio Internazionale di saggistica “Salvatore Valitutti”; Minerva Editrice - 2001; 3. “Recondite armonie di riforme diverse” - Premio Presidente Provincia Salerno al premio internazionale di saggistica “Salvatore Valitutti” - Maggioli Editore - 2004; 4. “Le utopie possibili. Bel Paese e Buon Governo” - Premio alla carriera al Premio internazionale di saggistica “Salvatore Valitutti” 2005 - Maggioli Editore - 2005; 5. “Le probabilità ragionevoli” - 2006; 6. “La passione della ragione” - Avagliano Editore - 2008; 7. “Dall’impegno al distacco” - Avagliano Editore - 2007; 8. “Casta Italia” - Avagliano Editore - 2009; 9. “Nessun dorma” - Avagliano Editore - 2010; 10. “Le luci spente dell’illuminismo” - Avagliano Editore - 2010; 11. “La forza e la frode” –Avagliano Editore 2012 12. “Il dispotismo indulgente” – Avagliano Editore - 2013 13. “EUROCRASH – Cinquanta ipotesi d’incerto futuro” – Curcio Editore 2014 14. “Debole di costituzione” – Editore Mondadori 2014 15. “Europa mia, benché il parlar sia indarno” Avagliano Editore, 2017 16. " Il decennio nero degli Italiani – Dal Porcellum al Rosatellum – Avagliano 2018 17. "Elogio del pensiero libero – Genesi Editrice 2019 B) SAGGI CINEMATOGRAFICI 18. “Il bello nel cinema” - Saggi di estetica cinematografica - Seam Editrice - 2000; 19. “Il Leone e gli Oscar” - Saggi di estetica cinematografica - Eagle Pictures editrice - 2001; 20, “Fermo immagine” - Saggi di estetica cinematografica- Premio al Festival Cinematografico di Salerno - Minerva editrice - 2001; 21. “Il cinema tra irrisione e riflessione” – critiche cinematografiche -Avagliano Editore, 2011. 22. “Voce fuori campo” – critiche cinematografiche – Avagliano Editore 2014. 23. “L’Orso e la Palma” – Istituto culturale del Mezzogiorno. 217 24. “50 film da rivedere” – Istituto Culturale del Mezzogiorno - 2018 25. "Federico Fellini- realista e visionario – Ist.Cult.Mezzogiorno 2019 C) NARRATIVA E POESIA 26. “Un gioco malandrino di finestre e balconi” - Romanzo - Premio Speciale Grinzane Cavour Cesare Pavese - Avagliano Editore - 2006; 27. “Il Chiodo nella sabbia” - Romanzo – Menzione speciale al Premio Roma - Avagliano Editore - 2008; 28. “La baia del dubbio” - Romanzo – Premio per la narrativa del Centro di psicologia Salvatore Valitutti di Salerno - Avagliano Editore - 2009; 29. “La verità dietro l’angolo – Romanzo – Premio speciale Capri 2011 - Avagliano Editore - 2011 30. “I pazzi e le smorfie” – Versi e Aforismi – 3 Edizione - Genesi Editrice 2011 31. “La Grimpeuse – Confessioni di una rampante” – Genesi editrice - 2013 32. “Grigio senza sfumature” – Romanzo – Avagliano Editore 2014 33. “ In fuga dall’intimità” – Romanzo – Avagliano Editore 2015. 34. “Canzoniere satirico” – Versi e Aforismi – Genesi Editrice 2015. 35. “Vissi d’arte” – Romanzo – Avagliano Editore 2018 36. “Fake-off” – Romanzo – Avagliano Editore 2919 37. “Tutti promossi a fine-anno” 38. “L’albero dell’ignoranza” Romanzo (in prep.)

Ultimi articoli

Conte e Letta siglano l’intesa per la Sicilia

In prima pagina • È morto Ciriaco De Mita, storico leader della Dc, già presidente…

27 Maggio 2022

Phygital nel retail? Amazon Style, la risposta di Bezos

Si parla di phygital per indicare l’uso della tecnologia per costruire un ponte tra mondo…

27 Maggio 2022

Biden: “Quando troveremo il coraggio di opporci alla lobby delle armi?”

Il presidente americano Joe Biden, dopo la strage nella scuola elementare in Texas, ha attaccato…

26 Maggio 2022

Frequenzimetri: ecco gli ambiti professionali in cui sono indispensabili

Il frequenzimetro è un dispositivo molto utile in differenti ambiti professionali, progettato per la misurazione…

25 Maggio 2022

Marketing e Metaverso

Il LinkedIn Top Post di oggi è ancora dedicato al Metaverso ed al suo impatto…

25 Maggio 2022

Il cardinale Matteo Zuppi nuovo presidente dei vescovi italiani

In prima pagina • Il primo treno merci con un carico di grano dall’Ucraina è…

25 Maggio 2022