Network

Marini a capo dell’Accademia Della Cucina di New York

La delegazione di New York dell’Accademia Italiana Della Cucina ha un nuovo presidente: Roberta Marini-De Plano. Marini, esperta di comunicazione nata negli Usa con origini abruzzesi, ha preso le redini dal precedente presidente, l’architetto Peter Lombardi. Durante una serata presso il ristorante “Il Mulino”, nella zona di Greenwich Village di Manhattan, si è tenuto l’insediamento e la cena mensile della delegazione. I ristoranti scelti –– rigidamente italiani –– cambiano ad ogni riunione, durante la quale ogni pietanza ottiene dei voti (incluso l’antipasto, pane e vino) in base a diversi criteri, come presentazione, sapore, ecc.

Nella foto, il presidente uscente Peter Lombardi mentre passa le consegne a Roberta Marini

A “Il Mulino” sono stati serviti maccheroncini con asparagi e gamberi come primo piatto e torta al’olio d’oliva con limone e pistacchi come dessert, con una scelta fra tre antipasti e due secondi. Il tutto accompagnato da tre tipi di vino. La delegazione di New York dell’Accademia è nata nel 1959, sei anni dopo la formazione dell’Accademia nella sede centrale di Milano. Come tale è stata la prima delegazione a nascere fuori dall’Italia; gli Usa con delegazioni in 10 città vantano il più alto numero di sedi, seguiti dall’Australia con sei.

La delegazione di New York conta 30 soci e Marini-De Plano si prefigge di espandere la conoscenza del ruolo che l’Accademia occupa nella promozione della cucina italiana, oltre ad aumentare il numero di soci. Marini è socia dell’Accademia dal 2008 ed è l’unica abruzzese tra i soci. La durata dell’incarico di presidente di una delegazione varia dai due ai 10 anni; il predecessore di Marini è stato in carica per quattro anni.

Condividi
Dom Serafini

Domenico (Dom) Serafini, di Giulianova risiede a New York City ed è
il fondatore, editore e direttore del mensile “VideoAge” e del quotidiano fieristico VideoAge Daily", rivolti ai principali mercati televisivi e cinematografici internazionali. Dopo il diploma di perito industriale, a 18 anni va a continuare gli studi negli Usa e, per finanziarsi, dal 1968 al ’78 ha lavorato come freelance per una decina di riviste in Italia e negli Usa; ottenuta la licenza Fcc di operatore radio, lavora come dj per tre stazioni radio e produce programmi televisivi nel Long Island, NY. Nel 1979 viene nominato direttore della rivista “Television/Radio Age International” di New York City e nell’81 fonda il mensile “VideoAge”. Negli anni successivi crea altre riviste in Spagna, Francia e Italia. Dal ’94 e per 10 anni scrive di televisione su “Il Sole 24 Ore”, poi su “Il Corriere Adriatico” e riviste di settore come “Pubblicità Italia”, “Cinema &Video” e “Millecanali”. Attualmente collabora con “Il Messaggero” di Roma, con “L’Italo-Americano” di Los Angeles”, “Il Cittadino Canadese” di Montreal ed é opinionista del quotidiano “AmericaOggi” di New York. Ha pubblicato numerosi volumi principalmente sui temi dei media e delle comunicazioni, tra cui “La Televisione via Internet” nel 1999. Dal 2002 al 2005, è stato consulente del Ministro delle Comunicazioni italiano nel settore audiovisivo e televisivo internazionale.

Ultimi articoli

La via del guerriero di pace

Nel mezzo del campus universitario di Barclay in California scorre la vita di Dan Millman,…

12 Aprile 2024

22 Aprile: incontro con Zanolli e La Barbera – Invia la tua domanda!

Lunedì 22 aprile ore 18.30 avrò il piacere e l'onere/onore di intervistare Sebastiano Zanolli e…

12 Aprile 2024

Aziende e linguaggio: perchè è così importante educare?

Chi avrà scritto quelle frasi sessiste?Tu forse no.E se fosse stato il tuo collega?E se…

12 Aprile 2024

Generiamo valore invece che stereotipi e pregiudizi

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Simona Ruffino e ci parla di “social…

12 Aprile 2024

Il caldo è alle porte: come preparare al meglio la tua auto?

La bella stagione è ormai in arrivo. Che tu abbia in programma una vacanza o,…

5 Aprile 2024

“Star and Stones” a Certaldo: Vincenzo Marsiglia illumina il borgo medievale con la sua visione contemporanea

Nella pittoresca Certaldo, cuore della Toscana e luogo natio di Giovanni Boccaccio, si prepara a…

12 Marzo 2024