La pecora nera

Milano: Osteria del Biliardo

L’insegna con la scritta “Coop. Sempre Uniti” affiancata da quella della cornetta telefonica, annunciano questa osteria facendo capire che varcando la soglia di ingresso, si farà un tuffo indietro nel tempo; e così è infatti. Tre biliardi a disposizione dei clienti (a pagamento) danno un senso al nome del locale, che di primo acchito sembra un bar di quelli in cui ci si ritrovava nel dopolavoro per giocare a carte e per l’appunto a biliardo.

Leggendo il menù e sentendo i camerieri che raccontano i piatti, però, si capisce un’attenzione alle materie prime che non ti aspetti, come nel caso dei presidi Slow Food opportunamente citati. A supporto una lista dei vini abbastanza fornita per la tipologia di indirizzo, con il merito di avere quasi tutte le etichette disponibili pure in mescita con ricarichi corretti.

Milano: Osteria del Biliardo

La nostra esperienza è cominciata con dei salumi di buon livello come il prosciutto affumicato e lo speck di Sauris e soprattutto l’ottimo salame affumicato artigianale dell’azienda Carniagricola), per proseguire con delle eccellenti fettuccine di farina integrale con erborinato, barbabietola e datteri, delle altrettanto efficaci linguine all’amatriciana di polpo e pecorino (solo un filo troppo cotte) e con dei paccheri con un saporito ragù di salsiccia toscana, con il formato della pasta, a nostro avviso, non dei più adatti a valorizzare tale condimento. È stata poi la volta del semplice ma buono spezzatino di manzo con patate e della ciuiga del Banale (salume presidio Slow Food) proposto con purè di sedano rapa, patate e crauti.

Chiusura affidata a una crostate di fichi e mandorle di fattura casalinga (eccessiva la presenza di frolla) e a una golosa cheesecake con crema al caffè, seguiti da un espresso ben estratto.

Osteria del Biliardo: ambiente

All’insegna della semplicità, con il lungo bancone del bar e i tre biliardi ad abbracciare i tavoli, apparecchiati con tovagliette e tovaglioli di carta, in un’atmosfera informale. Nei mesi caldi si può fruire del dehor interno.

Servizio: Preparato e simpatico.

Voto 3,5/5

Osteria del Biliardo, Via Enrico Cialdini, 107 – Milano. Telefono 02/36756256

Recensione tratta da “Il Saporario – Milano” de La Pecora Nera Editore.

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

Le origini del machismo: tra branding, advertising e molto altro

Il machismo è una delle balle più colossali della storia dell'umanità e ho uno scoop…

20 Maggio 2024

La fine della viralità e la forza delle nicchie

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Giampaolo Colletti e ci porta ad una…

20 Maggio 2024

The slight edge

Il dolore del rimpianto è molto più grande di quello della disciplina. The slight edge,…

20 Maggio 2024

Lavorare è collaborare

"Lavorare è collaborare" è il titolo e l'argomento del nuovo libro di Sebastiano Zanolli. Partirei…

20 Maggio 2024

Il potere di adesso

Eckhart Tolle una notte nel mezzo di una depressione e di un periodo difficile comprende…

23 Aprile 2024

Viva la giornata mondiale del libro!

Oggi 23 APRILE si celebra la 𝙂𝙄𝙊𝙍𝙉𝘼𝙏𝘼 𝙈𝙊𝙉𝘿𝙄𝘼𝙇𝙀 𝘿𝙀𝙇 𝙇𝙄𝘽𝙍𝙊 𝙀 𝘿𝙀𝙇 𝘿𝙄𝙍𝙄𝙏𝙏𝙊 𝘿❜𝘼𝙐𝙏𝙊𝙍𝙀 che…

23 Aprile 2024