La pecora nera

Milano: Cafè Gorille, caffetteria bistrot

Cafè Gorille è il luogo perfetto dove accomodarsi dopo una piacevole passeggiata in uno dei quartieri più belli di Milano, a due passi dal Bosco Verticale e Piazza Gae Aulenti. Il Café Gorile è un vero bistrot aperto tutto il giorno, dalla colazione alla cena. La carta è molto equilibrata, offre pochi piatti che cambiano spesso e sono sempre presenti alcune portate vegetariane. Ottima la selezione delle materie prime, come il culatello servito con pane tostato e ciuffetti di burro che abbiamo assaggiato durante la nostra visita.

I piatti sono preparati con semplicità e senza arzigogoli, come la buona e succosa cotoletta di vitello alla milanese servita con misticanza e pomodorini. Da non sottovalutare la formula brunch, anche vegetariano, costituita da un piatto unico con quattro pietanze; sorprendenti i dessert! Per chi è sempre indeciso a fine pasto se concedersi o no un dolce, questo è il posto giusto dove dire di sì: noi ci siamo lasciati tentare dall’ottimo tiramisù. Per chi invece preferisce la piccola pasticceria, il “caffè gourmet” è una grande gioia: un piccolo vassoio con biscottini, mini-porzioni di torta e meringhe che accompagnano un caffè ben fatto. Ristretta la carta delle bevande: poca scelta di vino e birra ma ben selezionati.

Milano: Cafè Gorille, caffetteria bistrot

Cafè Gorille: ambiente

Il locale si sviluppa in un’unica e ampia sala che risale all’800, arredata con stile semplice e moderno. Lo spazio è molto luminoso, anche grazie al colore chiaro degli arredi. In fondo una vetrata permette ai clienti di osservare la cucina.

Servizio: Il personale è quasi interamente femminile, cordiale e accogliente. Molto attento al cliente e ai dettagli.

Voto 3,5/5

Cafè Gorille, Via Gaetano de Castillia, 20 – Milano. Telefono 02/6887627

Recensione tratta da La Pecora Nera Editore.

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

Nel 2100 in Italia 6 mesi di caldo torrido, a Milano temperature come in Texas

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Gianluca Schinaia, giornalista ed esperto di ambiente…

18 Agosto 2022

E’ morto Niccolò Ghedini, legale ed amico di Berlusconi

E' morto Niccolò Ghedini, storico avvocato ed amico personale di Silvio Berlusconi, all'Ospedale San Raffaele…

18 Agosto 2022

Pay to Pod

E così si scopre l'acqua calda: in alcuni podcast gli intervistati... pagano per essere lì. Sui media…

17 Agosto 2022

Parlamentarie 5 Stelle: superati i 50.000 votanti

Poco meno della metà degli aventi diritto hanno votato alle "parlamentarie" organizzate dal Movimento 5…

17 Agosto 2022

Chiuse le liste PD: il partito rischia l’implosione

La chiusura delle liste Dem in vista delle prossime elezioni del 25 settembre rischia di…

16 Agosto 2022

Nasce il terzo polo Calenda – Renzi

Alla fine l'accordo tra Calenda e Renzi si è fatto, nasce il terzo polo. "Nasce…

12 Agosto 2022