Cosa si sta “cucinando” negli studi di Hollywood?

Di Dom Serafini 

Sfogliando il numero di maggio/giugno 2021 di VideoAge, si nota come, in alcuni studio di Hollywood, il numero di dirigenti dei reparti vendite diritti internazionali sia stato ridotto notevolmente. Si nota anche che la sede del reparto vendite di contenuti della Warner Bros (ora WarnerMedia, ma presto cambierà di nuovo nome) è stata trasferita da Burbank in California, a Londra in Inghilterra. Questa non è una vera novità, infatti molti altri studio hanno fatto questo trasloco da Hollywood a Londra in passato, ma per poi ritornare a Hollywood. Disney l’ha fatto quando si chiamava Buena Vista. Paramount ci ha provato, cosí pure Sony-Columbia, seguita da NBCUniversal. E ora è la volta di WB/ WM di cogliere l ‘”opportunità” della Brexit. Solo Fox, quando aveva il suo studio, non ha mai fatto questo cambio di sede per il suo reparto vendite internazionali. A proposito di Warner, non è l’unico studio di Hollywood a cambiare nome; anche Disney ora si chiama Disney Media & Entertainment Distribution, il settimo cambio di nome in 21 anni. 

               Nell’edizione di maggio/giugno di VideoAge compare anche l’elenco delle nuove serie  televisive americane selezionate per la stagione 2021-2022 (elencate per distributore) ed i nuovi programmi proposti da distributori e produttori indipendenti (non associati con gli studio di Hollywood). Per la stagione televisiva 2021-2022 le reti statunitensi hanno ordinato 28 nuove serie con sceneggiatura. Questo in confronto a sole 16 per la stagione 2020-2021, che si sta concludendo. Un elenco aggiornato delle nuove serie si trova sulla home page di VideoAge sotto “New U.S. TV Season”. Gli Upfront, per la pre-vendita di spazi pubblicitari in queste nuove serie sono stati, ancora quest’anno, condotti virtualmente da New York City. Sono state virtuali anche le presentazioni (tenutesi principalmente da Los Angeles) agli acquirenti di contenuti  televisivi per la vendita dei diritti internazionali. (www.VideoAge.org)

Leggi anche
Un “piccolo” grande nuovo parco a New York City

Condividi
Dom Serafini

Domenico (Dom) Serafini, di Giulianova risiede a New York City ed è
il fondatore, editore e direttore del mensile “VideoAge” e del quotidiano fieristico VideoAge Daily", rivolti ai principali mercati televisivi e cinematografici internazionali. Dopo il diploma di perito industriale, a 18 anni va a continuare gli studi negli Usa e, per finanziarsi, dal 1968 al ’78 ha lavorato come freelance per una decina di riviste in Italia e negli Usa; ottenuta la licenza Fcc di operatore radio, lavora come dj per tre stazioni radio e produce programmi televisivi nel Long Island, NY. Nel 1979 viene nominato direttore della rivista “Television/Radio Age International” di New York City e nell’81 fonda il mensile “VideoAge”. Negli anni successivi crea altre riviste in Spagna, Francia e Italia. Dal ’94 e per 10 anni scrive di televisione su “Il Sole 24 Ore”, poi su “Il Corriere Adriatico” e riviste di settore come “Pubblicità Italia”, “Cinema &Video” e “Millecanali”. Attualmente collabora con “Il Messaggero” di Roma, con “L’Italo-Americano” di Los Angeles”, “Il Cittadino Canadese” di Montreal ed é opinionista del quotidiano “AmericaOggi” di New York. Ha pubblicato numerosi volumi principalmente sui temi dei media e delle comunicazioni, tra cui “La Televisione via Internet” nel 1999. Dal 2002 al 2005, è stato consulente del Ministro delle Comunicazioni italiano nel settore audiovisivo e televisivo internazionale.

Pubblicato da

Ultimi articoli

Strano periodo questo secolo

Strani questi anni, a cavallo tra il ‘900  che ancora ci appartiene ma che a…

2 Dicembre 2021

Sgominata la nuova Mala del Brenta

Nella notte tra lunedì e martedì i carabinieri hanno arrestato 39 persone accusate di voler…

1 Dicembre 2021

Può il Presidente di un organo di rilievo costituzionale svolgere attività operativa del potere esecutivo dello Stato?

È, oramai, pacifico per gli esperti che studiano le ragioni socioeconomiche e politico-culturali alla base…

1 Dicembre 2021

Piani divergenti ostacolano la risposta nella lotta alla variante Omicron

Piani divergenti ostacolano la risposta nella lotta alla variante. Un ciclo familiare si ripete. Le…

30 Novembre 2021

La variante Omicron è ormai diffusa in mezzo mondo

La variante Omicron è ormai diffusa in mezzo mondo. Gli scienziati sono preoccupati perché «ha…

30 Novembre 2021

“Non te la prendere”. Una frase che fa rabbrividire

“Non te la prendere” ma si può commentare così una molestia? In diretta una donna,…

30 Novembre 2021