Network

Covid e Banche: le Banche Reti aumentano la raccolta

Come hanno reagito le banche all’emergenza Covid? Alla domanda risponde una ricerca Excellence Consulting, appena presentata alla stampa di settore, dal titolo: “L’impatto dell’emergenza Covid-19 sul business del Risparmio Gestito“.

E’ stato preso in esame il primo semestre 2020 (in rapporto al primo semestre 2019) e le principali reti di consulenti finanziari del mercato italiano aderenti ad Assoreti: Allianz Bank, Azimut, Banca Generali, BNL-BNP Paribas Life Banker, Credem,  Deutsche Bank FA, Fideuram, Fineco, Intesa Sanpaolo Private Banking (ISPB), IWBank,  Mediolanum, San Paolo Invest, Widiba.

La ricerca  individua tre cluster in base al modello di business:

  • Advisor Driven: consulente-centrico e con target di clienti di alto livello (Allianz Bank, Azimut, Banca Generali, Fideuram, Sanpaolo Invest);
  • Digital Driven: a forte intensità digitale e con portafogli in termini di numero clienti per consulente più rilevanti (Fineco, IWBank, Mediolanum e Widiba);
  • Commercial Bank Driven: operatori che hanno mantenuto una forte correlazione con le banca commerciale dello stesso Gruppo Bancario di appartenenza e ne rappresentano in sostanza la divisione dedicata (Credem, Deutsche Bank FI e BNL-BNP Paribas Life Banker).

Dalla ricerca emerge chiaramente come le banche Reti vedano aumentare la raccolta:

  • modello Digital Driven (5,4% vs 3,3% di raccolta netta su patrimonio totale);
  • modello Advisor Driven (3,3% vs 2,9%);
  • modello Commercial Bank Driven (2,4% vs 4,6%).

Di contro il patrimonio totale delle Banche Reti, nei primi sei mesi del 2020, diminuisce del -1,02%, con solo qualche player che registra un segno più. 

L’impatto dell’emergenza Covid-19 sul business del Risparmio Gestito – Ricerca Excellence Consulting 10/2020

I player Digital registrano performance migliori

A conservare maggiormente il patrimonio tra primo semestre 2020 e corrispettivo 2019 è il modello Digital (5,4% vs al 3,3% di raccolta netta su patrimonio totale) rispetto a quelli Advisor (3,2% vs 2,9%) e Commercial Bank (2,4% vs 4,6%).

“La nostra ricerca – spiega Maurizio Primanni, CEO Excellence – voleva verificare la reazioni delle Reti all’emergenza Covid-19. Il modello gestionale e organizzativo delle Reti si dimostra ancora una volta molto valido. Nei primi sei mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019, oltre ad avere migliorato il dato di raccolta netta (+32%) e gestita (+40%) in modo significativo, l’analisi dei dati economici delle principali Reti (le quotate più Fideuram) ci dimostra che sono anche riuscite a migliorare il battente dei ricavi di oltre il 3%. Lo stesso confronto invece per le banche commerciali quotate segna un riscontro diverso, con i ricavi che sono diminuiti di oltre il 5%”.

Maurizio Primanni Ceo Excellence Consulting

“Da notare che a ciò non corrisponde un aumento degli asset in portafoglio che sono stati condizionati dal calo dei mercati indotto dalla crisi sanitaria (complessivamente -1,02%). Che cosa fare? Oltre alla definizione, sia di nuovi prodotti legati al cambiamento della domanda dei clienti, che è mutata in bisogni e richieste dopo l’avvento di Covid-19, sia di nuovi paradigmi gestionali e organizzativi, il fatto che il modello digitale-centrico tenga meglio degli altri indica che l’opzione digitale per il futuro rappresenterà sempre più spesso la stella polare da seguire.

Condividi
Alessandro Angelelli

Fondatore di CuDriEc. Digital marketing manager & Social media strategist. Editore di Moondo, giornalista e presidente Assoblogger. #thinkdoshare

Ultimi articoli

Il primo redcarpet della storia dello spettacolo

Chiudiamo la settimana con un LinkedIn Top Post di tipo "culturale", che non fa mai…

20 Maggio 2022

Il vaiolo delle scimmie è arrivato a Roma

Primo caso in Italia del vaiolo delle scimmie: è un quarantenne rientrato dalle Canarie. In…

20 Maggio 2022

Un pezzo di storia (la mia)

Il LinkedIn Top Post di oggi 19/05/2022 è di Danilo Spanu, ma potrebbe essere quello…

19 Maggio 2022

“Runningsofia”, in arrivo i podcast sul podismo curati da Claudio Bagnasco

Abbiamo incontrato il nostro collaboratore Claudio Bagnasco, autore di articoli per il magazine Mondo Sport,…

19 Maggio 2022

Di Maio all’Onu ha presentato un piano di pace in quattro punti

Di Maio è andato all’Onu e ha presentato un piano di pace in quattro punti:…

19 Maggio 2022

La straordinarietà dell’ordinario

Il LinkedIn Top Post di oggi segnalato dalla Redazione è di Luca Bozzato, ci parla…

18 Maggio 2022