Il giorno con più morti a Gaza mentre falliscono gli sforzi per un cessate il fuoco

Il giorno con più morti a Gaza mentre falliscono gli sforzi per un cessate il fuoco. Almeno 42 uccisi negli attacchi. Netanyahu invoca l’uso della “piena forza” contro Hamas. Il numero di morti a Gaza è salito a 197 nei sei giorni del conflitto, quello degli ebrei a 11. Verso sera la battaglia non dava segni di ridursi. Netanyahu ha detto in un discorso : “Cittadini di Isaraele, la campagna contro il terrorismo continua a tutta forza. Vogliamo far pagare un prezzo all’aggressore, come in tutti i tipi di terrorismo. Riportare la tranquillità e la sicurezza, richiede tempo”.

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 17/05/2021 (TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

Le morti di civili da entrambe le parti innalzano lo spettro di crimini di guerra. I bambini stanno pagando un prezzo particolarmente alto nell’esplosione di violenza  fra Israele e Hamas, ponendo urgenti domande su come si applicano le leggi di guerra: quali azioni militari sono legali, quali crimini di guerra si stanno commettendo e se qualcuno verrà ritenuti responsabile.

La riapertura completa delle scuole in autunno è una sfida per la città. Sebbene New York stia riaprendo tutto, compresi bar e ristoranti a piena capacità e la metropolitana per 24 ore al giorno, non può ritornare completamente normale senza rimettere in moto il suo sistema scolastico con circa 1 milione di studenti. Anche se le scuole sono già parzialmente aperte, circa due terzi dei genitori hanno deciso per ora di tenere i figli a casa per paura del contagio o di orari incerti e mutevoli. È compito del sindaco convincere i genitori che le classi sono sicure e garantire che il distretto ha spazi e personale sufficienti, soprattutto insegnanti per ogni classe, molti dei quali sono tentennanti per timore del contagio.

La pandemia porta nuove facce ai confini del paese. Nuovi arrivi dal Brasile, India e Venezuela. Da sempre gli immigranti arrivano dai paesi dell’America Centrale attraversando in pochi giorni il Messico, in fuga da dittature, condizioni di vita miserabili, violenza di gang e disastri naturali.  Ma gli ultimi mesi  hanno portato ondate di migranti diversi, i rifugiati della pandemia, che arrivano da paesi lontani anche dopo settimane di viaggio. Secondo i dati ufficiali, circa il 30% dei quasi 200.000 accampati lungo il confine non arrivano dall’America Centrale, ma da paesi molto più lontani come Brasile, Venezuela e addirittura India. 

Approfittatori cercano di sfruttare la miseria del covid in India. Finte medicine mettono a rischio la gente. Poche cose in India sono al tempo stesso essenziali e scarse: le bombole di ossigeno, con la conseguenza che quelle che ci sono aumentano di prezzo e malfattori ne approfittano. La polizia ha recentemente scoperto  che un fornitore vendeva estintori dipinti facendoli passare per bombole. Medicine e altri elementi di cura, veri o falsi, aumentano vorticosamente di prezzo. 

PAGINE INTERNE

Portando il vaccino porta a porta. Sforzi frenetici di vaccinare la gente in un quartiere povero di Filadelfia mettono in evidenza la difficoltà di questa tappa nelle inoculazioni degli “esitanti”.

Cambiamento in Francia. Martin Le Pen, capo delle destre e principale avversario di Macron, sta reclutando personaggi centristi.

Tensioni prima del divorzio dei Gates. Bill Gates aveva sviluppato una discutibile reputazione negli ambienti di lavoro.  

Condividi
Umberto Bonetti

Umberto Bonetti, nato a Torino nel 1938, laureato in legge e scienze politiche Carriera: RAI di Milano (1962/1967), RAI di Montevideo (Uruguay) (1968/1974), RAI CORPORATION (1974/2000) a New York e Los Angeles. . Dal 2000 in pensione, con vari incarichi di consulenze. Volontariato: Peace Corps in El Salvador, United Nations in Sudan, Unesco in Afghanistan, Unione Europea in Bangladesh. A New York: Metropolitan Museum, Meals on Wheels (distribuzione pasti).

Pubblicato da

Ultimi articoli

Gli eventi culturali estivi nell’alta Tuscia

Due giovani operatori culturali, Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, hanno presentato la nuova stagione di…

23 Giugno 2021

Gran polemica per l’intervento del Vaticano sul ddl Zan

Gran polemica per l’intervento del Vaticano sul ddl Zan. Oggi Draghi interverrà in Parlamento. In…

23 Giugno 2021

L’Abruzzo torna alla Niaf. Questa volta di sicuro

Di Dom Serafini La National Italian-American Foundation (Niaf) insiste con l'Abruzzo, che torna ad essere…

23 Giugno 2021

Si vede tutto

Nel recente passato “la morte in diretta” fu la frase ad effetto per descrivere i…

23 Giugno 2021

La Suprema Corte decide che agli atleti delle università non può essere negata la paga

La Suprema Corte decide che agli atleti delle università non può essere negata la paga.  Ammontare…

22 Giugno 2021

Dal Vaticano: “Bloccate la legge Zan”

Il Vaticano ha presentato una «nota verbale» con cui chiede formalmente allo Stato italiano di…

22 Giugno 2021