Sfogliando il New York Times

Il movimento attacca simboli di pietra di un difficile passato

Riconsiderando il passato, una statua per volta.

La rabbia esplosa dopo l’assassinio di George Floyd alimenta adesso un movimento per cancellare simboli di razzismo e oppressione negli Stati Uniti, mentre continuano le proteste sulla brutalità della polizia contro la gente di colore. In Oregon i dimostrati hanno abbattuto la statua di Thomas Jefferson da sempre considerato un gran President, che però aveva resi schiavi 600 uomini e donne di colore. Tutti i monumenti percepiti come simboli di un passato coloniale, non necessariamente anche e schiavista, sono stati attaccati. Al punto che in Virginia, la statua di Cristoforo Colombo è stata prima coperta di vernice spray, poi incendiata e infine buttata in un lago. Il dibattito su come rappresentare le parti scomode della storia americana va avanti da decenni, ma potrebbe adesso risultare in un fondamentale cambiamento di come la storia sarà insegnata alle future generazioni.

PRIMA PAGINA

  • Le vendite in rialzo mentre gli Stati Uniti cominciano una lunga ripresa. I portafogli si riaprono ma forse non per lungo tempo. Le vendite sono rimbalzate di molto dopo la riapertura di negozi e ristoranti e l’arrivo dei soldi governativi dello stimolo economico: il 17.7% rispetto all mese precedente. Ma gli esperti invitano alla cautela. Rispetto a Febbraio le vendite in generale sono ancora sotto dell’8%.
  • Speranza e cautela su una medicina che potrebbe ridurre le morti per virus. Scienziati dell’universita’ di Oxford hanno detto che il dexametasone, una medicina sul mercato da anni per altre malattie, riduce il numero di morti da coronavirus. Se ulteriori esperimenti ne daranno conferma, sarebbe la prima medicina capace di ridurre la mortalita’ per Covid-19.
  • Le tensioni fra India e Cina scoppiano in una battaglia mortale. Il peggiore scontro alla frontiera fra Cina e India ha lasciato 20 soldati indiani morte e diecine di feriti e fatti prigionieri.
  • Il governo fa causa per ritardare la pubblicazione delle memorie di Bolton. Il libro del ex-consigliere per la sicurezza nazionale “La stanza dove e’ successo”, apparentemente zeppo di indiscrezioni su Trump, dovrebbe essere pubblicato  la settimana prossima, ma la Casa Bianca, in tribunale, sostiene che contiene notizie protette dal segreto di stato e quindi non pubblicabili.

PAGINE INTERNE

  • L’ondata di antirazzismo colpisce in Europa. Dopo le proteste per la morte di George Floyd,i giovani sfidano l’ideale di unita’ in Francia.
  • Segnali contraddittori da Trump sulla polizia. La settimana scorsa, chiamando i poliziotti “sporchi sbirri” ha dichiarato che le loro organizzazioni di sicurezza stavano spiando sulla sua campagna elettorale. Un’ora dopo li chiamava eroi e si opponeva a qualunque misura legislativa che potesse danneggiarli.
  • La percentuale di infezioni cresce nelle prigioni. Le cinque piu’ grandi concentrazioni di contagio sono dentro le prigioni. E l’ansia cresce fra i prigionieri.
  • L’Europa mette in atto i sistemi di rintraccio. L’Italia e la Germania hanno attivato i sistemi elettronici di rintraccio come strumenti per evitare una seconda ondata di contagi.
  • Trema la distensione in Corea. La Corea del nord ha fatto saltare in aria l’edificio dedicato ai contatti con il sud.
  • Notizie false? No, e’ rumore falso. Con eventi sportivi senza pubblico, radio e televisioni usano il rumore di un finto pubblico.
Condividi
Umberto Bonetti

Umberto Bonetti, nato a Torino nel 1938, laureato in legge e scienze politiche Carriera: RAI di Milano (1962/1967), RAI di Montevideo (Uruguay) (1968/1974), RAI CORPORATION (1974/2000) a New York e Los Angeles. . Dal 2000 in pensione, con vari incarichi di consulenze. Volontariato: Peace Corps in El Salvador, United Nations in Sudan, Unesco in Afghanistan, Unione Europea in Bangladesh. A New York: Metropolitan Museum, Meals on Wheels (distribuzione pasti).

Ultimi articoli

L’uomo in cerca di senso

Trova il senso della tua vita. Siamo alla fine della seconda guerra mondiale, i nazisti…

20 Marzo 2023

Cambio vita!

Chiudo tutto, baracca e burattini, getto alle ortiche quel meraviglioso posto fisso per essere finalmente…

20 Marzo 2023

I 5 trend che cambieranno le dinamiche tra persone e brand

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Accenture, un report sulle tendenze 2023 che…

20 Marzo 2023

Mourinho e Lotito sono quasi venuti alle mani

La Lazio ha vinto il derby all’Olimpico per 1 a 0. Dopo il fischio finale,…

20 Marzo 2023

Intervista a Laura Donadoni

Come nasce la tua passione per il mondo del vino? Sono cresciuta in campagna, nelle…

19 Marzo 2023

TikTok: numeri da far girare la testa!

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Luca Alberigo, che ci fornisce qualche dato…

17 Marzo 2023