IMPEACHED

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 14/01/2021

A caratteri molto grandi e a tutta pagina, il titolo: IMPEACHED, e il sottotitolo su due righe anch’esso a tutta pagina: TRUMP, DOPO AVER INCITATO L’ASSALTO AL CAMPIDOGLIO, È IL PRIMO PRESIDENTE AD AFFRONTARE UN SECONDO PROCESSO IN SENATO. Subito sotto, grande fotografia di soldati della guardia nazionale dentro al campidoglio, chiamati a difesa da ulteriori possibili attacchi. Sottotitolo più piccolo in caratteri normali: 10 repubblicani si uniscono al voto mentre la camera agisce speditamente. Mercoledì Trump e’ diventato il primo presidente americano a essere incriminato due volte. L’accusa è di “incitamento all’insurrezione”, ed e’ stata votata alla camera con 232 voti favorevoli e 197 contrari. Nancy Pelosi ha implorato i colleghi di votare per “un rimedio costituzionale che assicuri che la repubblica è al sicuro da quest’uomo che è così determinato a distruggere le cose che ci sono care e che ci tengono uniti. Deve andarsene. È un pericolo chiaro e presente per la nazione che tutti amiamo”. Il procedimento passa adesso al senato dove  – come ha dichiarato il senatore McConnell – verrà discusso dopo il giorno dell’inaugurazione (20 gennaio) del nuovo Presidente.

PRIMA PAGINA

– Biden sta al di sopra della mischia per concentrarsi sulle crescenti crisi. In un discorso in cui ha condannato la violenza e chi l’ha incitata, ha detto: ” Il paese rimane nella morsa del virus e di un’economia in sofferenza. Spero che il senato trovi modo di trattare le sue responsabilità costituzionali sull’impeachment lavorando anche sugli altri urgenti problemi del paese”. Ha demandato alla Pelosi e agli altri democratici della camera di occuparsi dell’impeachment, e si è dedicato a preparare proposte di politica e di economia e a scegliere e  nominare quelli che fra pochi giorni formeranno con lui il nuovo governo. 

– Le autorità federali mettono in guardia da minacce di estremisti. L’FBI ha esortato i capi-polizia di tutto il paese a stare in guardia dall’attività degli estremisti e condividere con i colleghi ogni indizio o sospetto, mentre il governo ha pubblicato un rapporto sulle potenziali violenze prima dell’inaugurazione. Possibili obiettivi: i Campidoglio, edifici federali, case dei membri del parlamento.

– Soldati armati nelle sale e rabbia nell’aria. Dai tempi della guerra civile non si vedeva a Washington un giorno così. Soldati armati e nuovi “metal detector”, rottami lasciati dall’assalto: sembrava la scena preordinata della coda di una presidenza che aveva da sempre spinto oltre ogni norma tradizionale i limiti della politica. A meno di una settimana dal passaggio di poteri, il mandato di Trump ha raggiunto il massimo in tema di violenza e recriminazioni, in un momento in cui il paese è profondamente fratturato e in grave crisi sanitaria e economica. La fede nel sistema si è erosa. La rabbia è nell’aria.

PAGINE INTERNE

– La Cina “chiude” 22 milioni di cittadini. A causa di nuovi casi intorno a Pechino, la misura colpisce il doppio del numero di persone che erano state chiuse a Wuhan nel gennaio scorso. 

– Il commercio di pesce scozzese in pericolo. Dopo Brexit, pratiche burocratiche causano rallentamenti che possono mandare in rovina interi carichi.

– Una trasformazione sbalorditiva. Facendo di un ufficio postale la nuova stazione ferroviaria Moynihan Train Station ( parte della Pennsylvania station) New York ha dato ai suoi cittadini  una meraviglia architettonica di vetro e acciaio.

– Lavoro remoto permanente? Molti stimano che il lavoro remoto, dopo il covid, occuperà circa il 30% dei lavoratori.

– Twitter ha barcollato verso l’inevitabile. La piattaforma solo da poco ha “espulso” il presidente. Ma c’era abbondante materia per farlo molto prima.

Condividi
Umberto Bonetti

Umberto Bonetti, nato a Torino nel 1938, laureato in legge e scienze politiche Carriera: RAI di Milano (1962/1967), RAI di Montevideo (Uruguay) (1968/1974), RAI CORPORATION (1974/2000) a New York e Los Angeles. . Dal 2000 in pensione, con vari incarichi di consulenze. Volontariato: Peace Corps in El Salvador, United Nations in Sudan, Unesco in Afghanistan, Unione Europea in Bangladesh. A New York: Metropolitan Museum, Meals on Wheels (distribuzione pasti).

Pubblicato da
Tag: trump

Ultimi articoli

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l’Australia disturba la Francia

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l'Australia disturba la Francia. Dissidio sulla politica con…

17 Settembre 2021

Ville vesuviane. Non solo il miglio d’oro

Quando si dice ville vesuviane il pensiero, giustamente, corre subito a quel lungo tratto di…

17 Settembre 2021

Guidonia Montecelio: esempio dei danni provocati dallo scontro tra Comune e Regione sulla gestione rifiuti di Roma

di Carmine Laurenzano Una situazione critica che riguarda il territorio di Guidonia Montecelio e non…

17 Settembre 2021

Utilizzare più etica e includere persone formate in filosofia per trattare i temi dell’intelligenza artificiale

Nel mondo dell'industria, il crescente sviluppo di nuove tecnologie come la robotica, l'intelligenza artificiale (AI)…

17 Settembre 2021

Dal 15 ottobre il green pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori

Dal 15 ottobre il green pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori, pubblici e privati,…

17 Settembre 2021

La linea politica per la terza dose è dubbia

La linea politica per la terza dose è dubbia, mentre aumenta il dissenso. Studi contrapposti aumentano…

16 Settembre 2021