Oggi

L’Iran scopre un maxi giacimento di petrolio

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha annunciato la scoperta di un nuovo maxi giacimento di petrolio in Khuzestan, nel Sud del paese. Con riserve stimate in oltre 50 miliardi di barili, il nuovo campo potrebbe diventare il secondo più grande dell’Iran dopo quello di Ahvaz che contiene 65 miliardi di barili. Pozzi che farebbero aumentare di un terzo le riserve di greggio del paese che, al momento, dispone di 150 miliardi di barili.

L’Iran detiene le quarte riserve mondiali di petrolio e le seconde di gas naturale. Il petrolio costituisce il 40% circa delle entrare dello Stato. L’industria energetica è stata duramente colpita dalle sanzioni statunitensi dopo la fine dell’accordo sul nucleare. Nel 2018 le esportazioni di petrolio sono scese a 103,2 miliardi di dollari, nel 2019 a 60,3 miliardi. E caleranno ancora di altri 5 miliardi di dollari nel 2020, secondo le previsioni del Fmi.

Maxi giacimento di petrolio scoperto in Iran

Clamoroso
Migranti in movimento sul Pianeta tra il 2020 e il 2030: 230 milioni. «Non basteranno tuttavia a impedire una sensibile diminuzione del numero di persone in età attiva» (Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia) [Lettera43].

In prima pagina
• Attentato contro i militari italiani in Iraq. Cinque feriti, uno ha perso una gamba
• Sánchez vince le elezioni ma non ha i numeri per il governo. Vox trionfa e raddoppia i seggi. Crescono anche i popolari. Spagna di nuovo in stallo
• Acqua alta a Venezia (109 cm), Rialto sommerso
• Clamoroso a Torino: Sarri toglie Ronaldo al decimo del secondo tempo e solo allora i bianconeri battono il Milan. Il divo esce dal campo offesissimo.
• Malta ha trattato in segreto con Tripoli per riportare in Libia i migranti
• Danimarca, profanate 80 lapidi in un cimitero ebraico
• Il presidente israeliano Rivlin scrive a Liliana Segre
• L’Iran scopre un maxi giacimento di petrolio
• Bloomberg, diciottesimo candidato democratico per la Casa Bianca
• Scudo soft e sconto sull’affitto, il nuovo piano di Conte per l’Ilva
• Roma, presi i due scippatori d’orologi dopo un inseguimento da far west: avevano due rolex nelle mutande
• Pluriergastolano in permesso accoltella un anziano
• I palermitani non pagano le tasse e Orlando vuole premiare gli onesti regalando un abbonamento dell’autobus
• In Romania vanno al ballottaggio il presidente uscente e l’ex primo ministro
• In Bolivia Morales annuncia nuove elezioni e si dimette
• All’asta vini, quadri e mobili dell’Hotel Rigopiano, dove furono sepolte dalla neve 29 persone
• Cagliari e Lazio terze, Roma e Atalanta si fermano
• Brutta sconfitta per Berrettini con Djokovic alle Atp Finals
• Tennis, la vittoria del baby fenomeno italiano Jannik
• Le morti di Fred Bongusto, Lucie Destouches (seconda moglie di Céline), Robert Freeman (il fotografo dei Beatles) e Edda Lanza (la prima conduttrice tv italiana).

Tempo
Ancora maltempo su gran parte d’Italia.     

Concerti

Francesco Renga è al Cinema Teatro Alessandrino di Alessandria, Nek al Teatro degli Arcimboldi di Milano, Dolcenera al Teatro Puccini di Firenze, Sergio Cammariere al Teatro Salieri di Legnago (Verona).

Teatro
Al Teatro Argentina di Roma Il sistema periodico, adattamento teatrale dell’omonimo libro di Primo Levi, con Luigi Lo Cascio (ore 21). Chiara Dalmasso sul Corriere della Sera: «I chimici, Primo Levi li chiamava “trasmutatori di materia”.

Condividi
Giorgio Dell'Arti

Nasce a Catania il 4 settembre 1945. Giornalista dal ’69 a Paese sera. Passa a Repubblica nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del Venerdì, editore del mensile Wimbledon. Dirige l’edizione del lunedì de Il Foglio, è editorialista de La Stampa e La Gazzetta della sport e scrive per Vanity fair e Il Sole 24 ore. Dell’Arti è uno storico di riconosciuta autorevolezza, specializzato in biografie; ha pubblicato (fra gli altri) L’uomo di fiducia (1999), Il giorno prima del Sessantotto (2008) e l’opera enciclopedica Catalogo dei viventi - 7247 italiani notevoli (2008, riedizione de Catalogo dei viventi - 5062 italiani notevoli, 2006). Tra gli ultimi libri si ricordano: Cavour - Vita dell’uomo che fece l’Italia (2011); Francesco. Non abbiate paura delle tenerezza (2013); I nuovi venuti (2014); Moravia. Sono vivo, sono morto (2015); Bibbia pagana (2016).

Pubblicato da

Ultimi articoli

Il primo redcarpet della storia dello spettacolo

Chiudiamo la settimana con un LinkedIn Top Post di tipo "culturale", che non fa mai…

20 Maggio 2022

Il vaiolo delle scimmie è arrivato a Roma

Primo caso in Italia del vaiolo delle scimmie: è un quarantenne rientrato dalle Canarie. In…

20 Maggio 2022

Un pezzo di storia (la mia)

Il LinkedIn Top Post di oggi 19/05/2022 è di Danilo Spanu, ma potrebbe essere quello…

19 Maggio 2022

“Runningsofia”, in arrivo i podcast sul podismo curati da Claudio Bagnasco

Abbiamo incontrato il nostro collaboratore Claudio Bagnasco, autore di articoli per il magazine Mondo Sport,…

19 Maggio 2022

Di Maio all’Onu ha presentato un piano di pace in quattro punti

Di Maio è andato all’Onu e ha presentato un piano di pace in quattro punti:…

19 Maggio 2022

La straordinarietà dell’ordinario

Il LinkedIn Top Post di oggi segnalato dalla Redazione è di Luca Bozzato, ci parla…

18 Maggio 2022