Milano: Ristorante Morelli

Di Giancarlo Morelli colpisce soprattutto lo sguardo, simpatico e profondo, racchiuso in un quadrato e in un cerchio che sono la forma dei suoi occhiali, nonché logo stilizzato del suo ristorante. A parlare della sua bravura ci pensano i piatti, presentati in modo un po’ criptico sul menù (vengono indicati solo alcuni ingredienti che li compongono) ma ben spiegati dal personale di sala, soprattutto dall’affabile maitre che li illustrerà con dovizia di particolari.

La cucina di Morelli è creativa e mai banale, con spunti originali e una tecnica ineccepibile mai fine a se stessa. Il menù è composto da 4 percorsi degustazione che vanno dai 75 ai 140€, a cui volendo si possono abbinare vini o cocktail; la scelta à la carte, invece, prevede 3 o 4 piatti per portata, con secondi sia di carne che di pesce e un bellissimo carrello dei formaggi che contiene più di 30 tipologie, tra nostrane e francesi.

A supportare il tutto ci pensa una carta dei vini che dire ben fatta è un eufemismo: una grande e accurata selezione di Champagne apre la lista che poi prosegue con i nostri spumanti, i vini bianchi e i rossi, prevalentemente italiani, ma anche con qualche presenza straniera, non solo francese; i ricarichi tendono verso l’alto.

Si parte subito bene con i tre appetizer gentilmente offerti: una crema di foie gras con polvere di cacao servita nel guscio d’uovo bianco, un mini cannolo ripieno di ricotta e granella di pistacchio a decorare e una chips di riso e gambero crudo. Il tutto accompagnato da due pagnottelle fatte in casa e arrivate tiepide al tavolo, sulle quali è una goduria spalmarci sopra il burro dolce della Normandia e l’ottimo olio di un produttore del viterbese. A seguire, semplicemente perfetto lo spaghetto acqua (di pomodoro), limone candito e sorbetto di basilico, una preparazione che è nella memoria di tutti ma che qui viene elevato a piatto gourmet. Molto buono pure il salmerino (pesce di acqua dolce) appena scottato e servito con ravanelli fermentati, crema di sedano rapa e cubetti di rapa con polvere di carbone vegetale e uova di pesce a dare sapidità al tutto. Delizioso il dolce “rabarbaro”, un cerchio di frolla fragrante e poco dolce sormontato da sorbetto e gelatina al rabarbaro, crema di ricotta e fragole fresche.

Milano: Ristorante Morelli

Morelli: ambiente

L’unica sala è arredata in modo elegante e minimalista, tranne le due pareti contrapposte dove campeggiano dei bellissimi fiori dipinti. I toni scuri sono ravvivati dalle tovaglie candide che scendono fino a terra e i tavoli, ben distanziati, hanno un’accurata mise en place.

Servizio: Cortese, professionale e simpatico, con lo chef in persona che ogni tanto gira tra i tavoli per sincerarsi che tutto vada bene.

Voto 4,5/5

Morelli, Via Aristotile Fioravanti, 4 – Milano. Telefono 02/80010918

Recensione tratta da La Pecora Nera Editore

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

Via larga, vicolo stretto…

Tra le facoltà a disposizione dei sindaci c’è anche quella di intestare le vie a…

19 Settembre 2021

Ma stavolta voto!

Da diversi anni a questa parte entro nella cabina elettorale e scrivo, in grande, “Viva…

18 Settembre 2021

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l’Australia disturba la Francia

Il patto di difesa degli Stati Uniti con l'Australia disturba la Francia. Dissidio sulla politica con…

17 Settembre 2021

Ville vesuviane. Non solo il miglio d’oro

Quando si dice ville vesuviane il pensiero, giustamente, corre subito a quel lungo tratto di…

17 Settembre 2021

Guidonia Montecelio: esempio dei danni provocati dallo scontro tra Comune e Regione sulla gestione rifiuti di Roma

di Carmine Laurenzano Una situazione critica che riguarda il territorio di Guidonia Montecelio e non…

17 Settembre 2021

Utilizzare più etica e includere persone formate in filosofia per trattare i temi dell’intelligenza artificiale

Nel mondo dell'industria, il crescente sviluppo di nuove tecnologie come la robotica, l'intelligenza artificiale (AI)…

17 Settembre 2021