Network

Sorrento riparte dall’arte con Il SyArt Sorrento Festival

Sorrento riparte dall’arte, un messaggio che la Terra delle Sirene veicola in occasione del lancio della quarta edizione del SyArt Sorrento Festival, evento dedicato all’arte contemporanea.

Da un’idea del Founder Leone Cappiello e ad oggi realtà strutturata e promossa dalla SyArt Gallery e gestita dai coniugi Cappiello e dalla Dott.ssa Rossella Savarese, il Festival assume un significato profondo di rinascita attraverso l’arte.

Quaranta gli artisti selezionati e provenienti da quattordici Paesi che dall’undici luglio al sei settembre esporranno nelle sale di Villa Fiorentino, sin dagli esordi location del SyArt Sorrento Festival.

Tra gli eventi collaterali la presentazione al pubblico dell’opera “Mikado” dell’artista, designer ed architetto Vincenzo Mascia, uno dei rappresentanti della corrente artistica internazionale Madì. L’opera ubicata sul Corso Italia a pochi passi dalla centralissima Piazza Tasso, rappresenta il quarto lascito alla Città ascrivendosi in un più ampio progetto di un Museo Outdoor inaugurato dalla Galleria d’arte sorrentina.

Le opere in permanenza dislocate in più punti della città, accolgono i visitatori attraverso declinazioni e stili differenti. L’opera di Mascia si aggiunge quindi al murale di TvBoy, alla installazione dell’artista americana Dalya Luttwak ed alla scultura dell’artista Carmen Novaco.

Con cautela e nel rispetto delle normative vigenti Villa Fiorentino, sede della Fondazione Sorrento, si prepara ad accogliere l’imminente arrivo di oltre un centinaio di opere.

La curatrice Rossella Savarese ci anticipa che in questa edizione il percorso espositivo è incentrato sul tema della contaminazione, le opere occuperanno le sale di Villa Fiorentino ma anche gli spazi attigui culminando in una sala finale dedicata alla video art, espressione artistica che per la prima volta trova una connotazione all’interno del Festival.

Si conferma il Premio Arbiter Fata Verde, all’artista vincitore la possibilità di realizzare une delle copertine artistiche del noto Magazine e l’assegnazione del relativo trofeo, una scultura lignea ad opera dell’artista sorrentino Toni Wolfe.

Condividi
Alessandro Angelelli

Founder CuDriEc. Digital marketing manager & Social media strategist. Direttore di Moondo, giornalista e presidente Assoblogger. #thinkdoshare

Ultimi articoli

Nel 2100 in Italia 6 mesi di caldo torrido, a Milano temperature come in Texas

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Gianluca Schinaia, giornalista ed esperto di ambiente…

18 Agosto 2022

E’ morto Niccolò Ghedini, legale ed amico di Berlusconi

E' morto Niccolò Ghedini, storico avvocato ed amico personale di Silvio Berlusconi, all'Ospedale San Raffaele…

18 Agosto 2022

Pay to Pod

E così si scopre l'acqua calda: in alcuni podcast gli intervistati... pagano per essere lì. Sui media…

17 Agosto 2022

Parlamentarie 5 Stelle: superati i 50.000 votanti

Poco meno della metà degli aventi diritto hanno votato alle "parlamentarie" organizzate dal Movimento 5…

17 Agosto 2022

Chiuse le liste PD: il partito rischia l’implosione

La chiusura delle liste Dem in vista delle prossime elezioni del 25 settembre rischia di…

16 Agosto 2022

Nasce il terzo polo Calenda – Renzi

Alla fine l'accordo tra Calenda e Renzi si è fatto, nasce il terzo polo. "Nasce…

12 Agosto 2022