Anteprima News

Sul voto di domenica incombe il ricorso di Marco Cappato

Sul voto di domenica incombe il ricorso di Marco Cappato, che chiede di riammettere la sua lista. In caso di vittoria le elezioni slitterebbero. Il giudice deciderà nei prossimi giorni.

In prima pagina

• Dopo undici giorni di lutto, nell’abbazia di Westminster si è tenuto il funerale della regina Elisabetta II. Presenti 500 tra capi di Stato e di governo da tutto il mondo e membri di altre famiglie reali. Alla cerimonia è seguito un lungo corteo funebre per le vie di Londra. La regina è stata seppellita a fianco al principe Filippo nella cappella del castello di Windsor
• La donna che accusa Matteo Richetti di violenza sessuale è l’attrice Lodovica Rogati, già condannata per stalking
• È stato trovato lo zainetto di scuola di Mattia, il bambino di 8 disperso nell’ondata di maltempo nelle Marche. Il padre: «Voglio credere che sia ancora vivo»
• Nell’Unione europea il pane non è mai così caro. Secondo i dati dell’Eurostat, ad agosto c’è stato un rialzo del 18%. Pesano gli effetti della guerra in Ucraina
• I prezzi della benzina e del diesel non erano così bassi da un anno
• Autostrade e Spea non saranno responsabili civili nel processo per il Ponte Morandi. In caso di condanna, saranno i singoli imputati a pagare i risarcimenti, salvo le possibilità di cause civili
• Al largo delle coste italiane ci sono due navi delle ong con 800 migranti a bordo in totale. Aspettano un porto sicuro per poter sbarcare
• Alberto Genovese è stato condannato a 8 anni e 4 mesi di carcere per aver drogato e stuprato due ragazze. Due anni e sei mesi alla ex complice
• A Milano una modella straniera di 22 anni ha accusato un pr di 42 anni di averla spinta a drogarsi e di averla ridotta a schiava sessuale, vendendola anche ad altri uomini
• Hasib ha riconosciuto i familiari e per il momento riesce a muovere solo uno dei due arti. I pm potrebbero sentirlo presto
• Joe Biden ha dichiarato che «anche se abbiamo ancora un problema con il Covid, la pandemia è finita »
• Strage in Cina su un autobus che portava un gruppo di persone in un centro di quarantena: 27 morti, 20 feriti
• I talebani hanno liberato l’americano Mark Frerichs, rapito in Afghanistan nel 2020. In cambio gli Usa hanno rilasciato il trafficante di eroina Bashir Noorzai
• C’è stato un terremoto di magnitudo 7.5 nel Messico occidentale, gli edifici hanno tremato anche nella capitale
• Woody Allen ha smentito di voler lasciare il cinema dopo il prossimo film: «Non ho intenzione di andare in pensione»
• Secondo le Parisien la polizia italiana avrebbe messo sotto protezione il centrocampista della Juventus Paul Pogba e la madre di lui

Titoli

  • Corriere della Sera: Silenzi, lacrime: addio di popolo per Elisabetta
  • la Repubblica: Berlino: no ai postfascisti
  • La Stampa: Il saluto del mondo a Sua Maestà
  • Il Sole 24 Ore: L’anno nero dei bond, perso il 20%
  • Avvenire: È pure eurovoto
  • Il Messaggero: L’inchino del mondo
  • Il Giornale: Intervista a Renzi: «Letta sbaglia tutto, lavora per la Meloni»
  • Leggo: L’inchino del mondo
  • Qn: C’era una volta
  • Il Fatto: Si vota in Italia, ma si decide fuori
  • Libero: Non ci sono i soldi per salvare le pensioni
  • La Verità: L’uomo dei Benetton ammette: «Colpe nella strage del bus»
  • Il Mattino: Meloni: il Reddito va abolito, servono misure più efficaci
  • il Quotidiano del Sud: Il doppio errore che cambia il voto e condanna il Paese
  • il manifesto: O la testa o la croce
  • Domani: Per il finale di campagna elettorale Meloni riscopre l’istinto sovranista

Clamoroso

La Federcalcio scozzese, per timore che i tifosi del Celtic Glasgow, cattolici e indipendentisti, fischiassero durante il minuto di silenzio per la morte della regina, hanno ordinato, prima di tutte le partite, un minuto di applausi. I tifosi, allora, hanno pensato bene di esporre uno striscione: «If you hate the royal family, clap your hand! Se odi la famiglia reale, batti le mani!» [Sta].
I tifosi dei Rangers, l’altra squadra di Glasgow, sono protestanti e fedeli alla Corona.

Condividi
Giorgio Dell'Arti

Nasce a Catania il 4 settembre 1945. Giornalista dal ’69 a Paese sera. Passa a Repubblica nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del Venerdì, editore del mensile Wimbledon. Dirige l’edizione del lunedì de Il Foglio, è editorialista de La Stampa e La Gazzetta della sport e scrive per Vanity fair e Il Sole 24 ore. Dell’Arti è uno storico di riconosciuta autorevolezza, specializzato in biografie; ha pubblicato (fra gli altri) L’uomo di fiducia (1999), Il giorno prima del Sessantotto (2008) e l’opera enciclopedica Catalogo dei viventi - 7247 italiani notevoli (2008, riedizione de Catalogo dei viventi - 5062 italiani notevoli, 2006). Tra gli ultimi libri si ricordano: Cavour - Vita dell’uomo che fece l’Italia (2011); Francesco. Non abbiate paura delle tenerezza (2013); I nuovi venuti (2014); Moravia. Sono vivo, sono morto (2015); Bibbia pagana (2016).

Pubblicato da

Ultimi articoli

Devo scrivere le mie cose private su LinkedIn?

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Emanuela Spernazzati. "Devo scrivere le mie cose…

6 Dicembre 2022

Bankitalia boccia la manovra

Bankitalia boccia la manovra. È contraria ai pagamenti in contanti, alla flat tax e all’abolizione…

6 Dicembre 2022

Il marketing fa tutte queste cose? Veramente qualcosa in più…

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Nemanja Zivkovic e ci mostra un grafico…

5 Dicembre 2022

Il petrolio russo al bando

Il Consiglio dell’Unione europea ha trovato un accordo sul tetto al prezzo del petrolio russo,…

5 Dicembre 2022

Che cosa rappresentano per voi i libri?

Questa settimana ho deciso di fare un viaggio assieme a voi attorno al significato che…

4 Dicembre 2022

Si può lavorare e studiare allo stesso tempo?

Dovete provarci! Se vi racconto la mia esperienza personale, posso dirvi che da ragazzo volevo…

2 Dicembre 2022