La pecora nera

Torino: Molo 16, ristorante di pesce

In questo piccolo bistrot dalle atmosfere isolane c’è un menù rigorosamente di pesce che da oltre dieci anni si ispira alle tradizioni e agli ingredienti tipici della cucina di mare siciliana; quindi gamberi rossi di Mazara del Vallo, ma anche tonno, pesce spada, triglie, polpo, sarde ben miscelati con pistacchi (di Bronte), ricotta, capperi, pinoli e verdure di stagione. La nostra cena è iniziata con due antipasti, gamberi in pasta kataifi su pesto di agrumi e un tataki di spada con crema di yogurt greco e composta di cipolle rosse: entrambi ottimi e dal pesce freschissimo, abbiamo trovato interessante soprattutto il contrasto di consistenze nei gamberi e l’accostamento con il profumo di agrumi non troppo persistente.

Tra i primi, abbiamo optato per gli scialatielli con gamberi, fiori di zucchine, pomodorini e briciole di pistacchi, con la pasta un po’ troppo al dente e il condimento poco legato e saporito, e per una buona calamarata con i moscardini alla Luciana dove i molluschi erano teneri e gustosi e il sugo ben mantecato alla pasta. Deludente il dolce: delle pesche cotte, accompagnate ad una crema di pesche tabacchiere e nocciole, poco invitanti dal punto di vista estetico e dal gusto debole e poco contrastato. In chiusura un caffè preparato con la moka.

Torino: Molo 16, ristorante di pesce (facebook.com)

Molo 16: ambiente

I tavoli in legno chiaro e gli interni ricordano le trattorie di mare tipicamente siciliane, con le reti a vista, le maioliche colorate e i colori materici del beige e dell’ecrù.

Servizio: Familiare, attento e sollecito.

Voto 3/5

Molo 16, Via Oddino Morgari, 18 – Torino. Telefono 011/6504388

Recensione tratta da La Pecora Nera Editore

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

12 idee per creare Instagram Stories

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Francesco La Starza e devia un po'…

11 Agosto 2022

Meloni: “consegnato il fascismo alla storia”

"La destra italiana ha consegnato il fascismo alla storia da decenni ormai, condannando senza ambiguità…

11 Agosto 2022

Domandare è lecito, non rispondere invenduto

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Antonella Brogi e ci invita a riflettere…

10 Agosto 2022

Elezioni: Calenda – Renzi accordo in vista

Accordo sempre più vicino tra Calenda e Renzi. Ieri i due si sono sentiti ripetutamente,…

10 Agosto 2022

Voto giovanile? Poco più di un terzo del corpo elettorale… Bisogna andare a votare!

Si parla tanto di voto giovanile, ma poche sono le proposte che li riguardano, perchè?…

9 Agosto 2022

La frase subdola: “E’ contro il mio/nostro interesse ma…”

L'ho pronunciata anch'io in alcune situazioni ma quando me la sono sentita dire ho capito…

9 Agosto 2022