Sfogliando il New York Times

La Cina prova una nuova arma e scuote il Pentagono

La Cina, provando una nuova arma, scuote il Pentagono. Il missile è visto come un “momento sputnik”. La prova di un missile supersonico disegnato per evadere le difese nucleari americane è stato molto vicino a un “momento sputnik” , ha detto il generale capo dell’esercito alludendo a quanto gli Americani sono stati presi a sorpresa. Il test potrebbe far rivivere una gara alle armi come quella della guerra fredda e dimostra che Pechino sta modernizzando le sue forze armate e cercando di espandere il suo arsenale nucleare.

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 28/10/2021 (TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

– Frequentazione diseguale nell’Afghanistan governato dai Talebani. Fotografia di un’aula scolastica di ragazze con questa didascalia: Ragazze che studiano per entrare all’Università a Mazar-i-Sharif, ma in altre aree le femmine non vanno a scuola. 

– Scuola affronta il ruolo del fondatore nelle stragi dei nativi. Massacri nella California della corsa all’oro suscitano richieste di cambi di nome. Documentati in lettere e deposizioni negli archivi dello stato, i massacri dell’era della corsa all’oro sono adesso al centro di un dibattito all’Università Hastings, in cui si esamina anche il ruolo del suo fondatore, Seranus Hastings, uno degli uomini più ricchi della California di allora e primo presidente della Suprema Corte locale, e si è scoperto che era proprio lui ad organizzare e guidare i massacri dei nativi, in uno dei quali ne furono ammazzati 5.617, tutti identificati, e probabilmente molti altri non identificati.

Non potendosi fare altro, ora si provvederà a cambiare il nome dell’Università. 

– La paura delle gang ostacola il rifornimento di carburanti ad Haiti. Gang bloccano i porti di Haiti, impedendo i rifornimenti di carburante. Ospedali quasi alla chiusura a causa dei generatori spenti, rischiando la vita di centinaia di bambini. Torri telefoniche senza potere lasciando parti del paese isolate. E fame sempre più acuta. Dopo l’assassinio del Presidente, un terremoto e un uragano, una nuova crisi sta devastando il paese: la mancanza di carburanti sta spingendo Haiti al limite del collasso. 

– Rete elettrica antiquata ostacola il passaggio all’energia pulita. Il Presidente Biden spinge per l’ampliamento dell’uso dei generatori di energia pulita quali pannelli solari e turbine a vento, ma i suoi piani sono ostacolati da un problema di difficile e non rapida soluzione: l’energia pulita così prodotta deve poi comunque essere trasportata agli utilizzatori dall’esistente rete elettrica, antiquata e già sovraccarica. E l’ammodernamento richiederà tempo e importanti investimenti.

– Progressista di Harvard candidata a sindaco di Boston. Un’outsider di discendenza asiatica, guida la corsa elettorale. Martedì prossimo, quando Michelle Wu si batterà contro un’altra donna per la carica di sindaco, potrebbe infrangere una barriera nazionale. Delle 100 più grandi città americane, solo 6 hanno sindaci di origine asiatica, ma tutte da sempre solo in California o Texas. La Wu potrebbe essere la prima dell’intera parte nord del paese. E con un’agenda di cambiamenti come a Boston non si era mai vista. 

PAGINE INTERNE

– Sale anche il prezzo del cibo.  Molte famiglie sono state obbligate a cambiare la lista della spesa. Anche i banchetti dei mercatini ne hanno risentito. 

– Procede l’insediamento di Israele. Costruite nonostante le obiezioni degli Stati Uniti, le case nella West Bank saranno le prime approvate dal nuovo Primo Ministro Naftali Bennet.

– Merck aiuta i paesi poveri. La compagnia ha annunciato un accordo di licenza per un accesso a basso costo alla sua pillola anti-covid in 105 nazioni.

– La lunga lotta dei pazienti di covid. Biden ha detto che il governo dovrebbe aiutare quelli che continuano ad avere sintomi molto dopo l’infezione del coronavirus. Ma scegliere i candidati è un problema. 

– Controllo difettoso sull’arma del film. Un aiuto regista del film “Rust”  ha detto a un detective che non aveva controllato tutti i tamburi di tutte le pistole a disposizione di Alec Baldwin.     

Condividi
Umberto Bonetti

Umberto Bonetti, nato a Torino nel 1938, laureato in legge e scienze politiche Carriera: RAI di Milano (1962/1967), RAI di Montevideo (Uruguay) (1968/1974), RAI CORPORATION (1974/2000) a New York e Los Angeles. . Dal 2000 in pensione, con vari incarichi di consulenze. Volontariato: Peace Corps in El Salvador, United Nations in Sudan, Unesco in Afghanistan, Unione Europea in Bangladesh. A New York: Metropolitan Museum, Meals on Wheels (distribuzione pasti).

Pubblicato da
Tag: Cina

Ultimi articoli

Conte e Letta siglano l’intesa per la Sicilia

In prima pagina • È morto Ciriaco De Mita, storico leader della Dc, già presidente…

27 Maggio 2022

Phygital nel retail? Amazon Style, la risposta di Bezos

Si parla di phygital per indicare l’uso della tecnologia per costruire un ponte tra mondo…

27 Maggio 2022

Biden: “Quando troveremo il coraggio di opporci alla lobby delle armi?”

Il presidente americano Joe Biden, dopo la strage nella scuola elementare in Texas, ha attaccato…

26 Maggio 2022

Frequenzimetri: ecco gli ambiti professionali in cui sono indispensabili

Il frequenzimetro è un dispositivo molto utile in differenti ambiti professionali, progettato per la misurazione…

25 Maggio 2022

Marketing e Metaverso

Il LinkedIn Top Post di oggi è ancora dedicato al Metaverso ed al suo impatto…

25 Maggio 2022

Il cardinale Matteo Zuppi nuovo presidente dei vescovi italiani

In prima pagina • Il primo treno merci con un carico di grano dall’Ucraina è…

25 Maggio 2022