Sfogliando il New York Times

La linea politica per la terza dose è dubbia

La linea politica per la terza dose è dubbia, mentre aumenta il dissenso. Studi contrapposti aumentano la confusione sul bisogno di ulteriori inoculazioni. Circa un mese fa, Biden annunciava un piano per rendere disponibile alla maggior parte degli adulti una terza dose di richiamo. Ma a una settimana dall’inizio, i contorni del piano sono confusi e la Casa Bianca ha dovuto rimandare l’offerta dei richiami della Moderna e per adesso prevede di offrire solo quelli della Pfizer. A seconda di che cosa decideranno le due agenzie responsabili, la Casa Bianca potrebbe cambiare idea e offrire il richiamo solo agli anziani e alle persone particolarmente vulnerabili.

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 16/09/2021 (TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

Respinta la richiesta di interrompere il mandato, Newsom si trova ad affrontare molte crisi della California. La schiacciante vittoria segnala un mandato in tempi duri. Per circa un anno – con la pandemia in crescita e  gli incendi fuori controllo – ha dovuto simultaneamente governare lo stato più popoloso del paese e combattere i tentativi di dimetterlo. Ieri ha stravinto, ma con molte crisi da affrontare. 90% dello stato è in piena siccità. 100.000 cittadini dormono per strada o nelle loro macchine. 6 milioni di ragazzi delle scuole pubbliche lottano per recuperare l’insegnamento perso durante la pandemia. È stato molto rafforzato dal margine dei voti, anche in vista della ri-elezione l’anno prossimo, ma sarà molto difficile affrontare con successo tutte le sfide che lo attendono. 

La violenza diminuisce ma la pena continua fuori Kabul. Da quando i Talebani hanno preso il potere a metà agosto, le campagne hanno visto una sostanziale cessazione della violenza. Quasi sparite le armi da fuoco e i posti di blocco. Si è invece sviluppata una crisi umanitaria, con milioni di Afghani che affronteranno un inverno di fame e un milione di bambini che rischieranno  di morire di fame se non ci sarà un immediato intervento internazionale di soccorso. Con una grande fotografia di uno squallido posto dove si intravede un carro armato mezzo sepolto nella polvere con questa didascalia: Un carro armato russo di una guerra precedente – un brutto ricordo di quanto è stato lungo il conflitto.

– Le ginnaste raccontano del tradimento seguito all’abuso. Le mancanze dell’F.B.I. esposte in Senato. La grande campionessa di ginnastica acrobatica Simone Biles e centinaia di altre ragazze e donne – fra cui la maggioranza dei membri delle squadre olimpiche 2012 e 2016 – sono state molestate gravemente dal loro dottore, Lawrence Nassar, che adesso è in prigione a vita. L’attuale deposizione in Senato serve per chiarire il ruolo e le colpe dei funzionari dell’F.B.I. che non intervennero in alcuna maniera nonostante le denunce delle ragazze, permettendo così all’infame dottore di continuare per anni le sue pratiche. Fotografia di 4 delle ragazze abusate, fra cui la Biles.

Sopravvivendo all’uragano Ida a New Orleans, solo per soccombere al caldo. Solo recentemente, con il parziale ritorno dell’elettricità, le autorità hanno scoperto le vere conseguenze dell’uragano Ida. Diversamente da altre parti del paese, dove le vittime erano causate da allagamenti o crolli, a New Orleans il grande assassino è stato il caldo, provocato dalla mancanza di energia e quindi di aria condizionata, frigoriferi, ascensori. 14 morti accertati, ma probabilmente di più.

PAGINE INTERNE

Bocciato il piano sulle medicine. Il voto mancato sul piano di abbassare i prezzi delle medicine segnala possibili ostacoli per il progetto democratico di spesa domestica di 3,5 trilioni. 

Un passo galattico nel volo spaziale. La missione Inspiration4 ha lanciato nello spazio una navicella con equipaggio di 4, tutti non-astronauti.

Trattative sulla Catalogna. Il primo ministro spagnolo ha incontrato i leaders della regione per la prima volta quattro anni dopo il fallito tentativo elettorale di secessione.

Biden, la politica e il Papa. Papa Francesco è intervenuto sul problema di negare la Santa Comunione ai leaders politici che appoggiano l’aborto.

Passo avanti nella biologia. Piccole “start up” stanno aiutando a industrializzare la biologia sintetica, un campo emergente che potrebbe un giorno curare malattie, purificare l’acqua e aumentare la produzione di cibo.

La moda è di ritorno nei musei, con “Christian Dior”  al Brooklyn Museum e “In America” al Metropolitan.   

Condividi
Umberto Bonetti

Umberto Bonetti, nato a Torino nel 1938, laureato in legge e scienze politiche Carriera: RAI di Milano (1962/1967), RAI di Montevideo (Uruguay) (1968/1974), RAI CORPORATION (1974/2000) a New York e Los Angeles. . Dal 2000 in pensione, con vari incarichi di consulenze. Volontariato: Peace Corps in El Salvador, United Nations in Sudan, Unesco in Afghanistan, Unione Europea in Bangladesh. A New York: Metropolitan Museum, Meals on Wheels (distribuzione pasti).

Ultimi articoli

E’ scontro tra Salvini e Gelmini

Scontro tra Salvini e Gelmini: «Conta fino a cinque prima di criticare Berlusconi» attacca il…

23 Maggio 2022

Il primo redcarpet della storia dello spettacolo

Chiudiamo la settimana con un LinkedIn Top Post di tipo "culturale", che non fa mai…

20 Maggio 2022

Il vaiolo delle scimmie è arrivato a Roma

Primo caso in Italia del vaiolo delle scimmie: è un quarantenne rientrato dalle Canarie. In…

20 Maggio 2022

Un pezzo di storia (la mia)

Il LinkedIn Top Post di oggi 19/05/2022 è di Danilo Spanu, ma potrebbe essere quello…

19 Maggio 2022

“Runningsofia”, in arrivo i podcast sul podismo curati da Claudio Bagnasco

Abbiamo incontrato il nostro collaboratore Claudio Bagnasco, autore di articoli per il magazine Mondo Sport,…

19 Maggio 2022

Di Maio all’Onu ha presentato un piano di pace in quattro punti

Di Maio è andato all’Onu e ha presentato un piano di pace in quattro punti:…

19 Maggio 2022