Il piacere dei sensi

L’enigma di Galilei

Mentre l’enigmistica di oggi, pur disponendo di notevoli mezzi di diffusione, non ha una precisa caratterizzazione in termini di attività letteraria, nei tempi andati conobbe momenti di autentico splendore; il lettore comune di oggi avverte la questione essenzialmente sotto l’aspetto ludico, ne coglie soltanto lo stimolo transitorio, ottimo se mai per un intelligente sorriso, ma niente di più.

Nel Seicento fiorentino, invece, l’enigmistica toccò vertici di interesse e di importanza diversa: un’opera di Antonio Malatesti, La Sfinge, ebbe numerose ristampe, l’enigma divenne un genere letterario tra i più rinomati e gli appassionati vollero nobilitarlo con dottissime ricerche. Proprio per l’opera di Malatesti, Carlo Alberto Dati scrisse una famosa Lettera sugli enimmi, mentre negli stessi anni Michelangelo Buonarroti il Giovine – detto “l’Impastato” – lesse alla Crusca alcune «bellissime frottole enimmatiche con un breve discorso della natura e dell’uso di tal componimento».

L’enigmistica affascinò pure Galileo Galilei ed è notissimo il suo sonetto proprio sull’enigma scritto sotto l’entusiasmo derivatogli dalla lettura dei versi del Malatesti.

Mostro son io più strano e più difforme
che l’Arpia, la Sirena e la Chimera;
né in terra, in aria, in acqua è alcuna fiera
ch’abbia di membra così varie forme.

Parte a parte non ho che sia conforme:
più che l’una sia bianca e l’altra nera;
spesso di cacciator dietro ho una schiera,
che dei mie pie’ van rintracciando l’orme.

Nelle tenebre oscure è il mio soggiorno
ché, se da l’ombre al chiaro lume passo,
tosto l’alma da me sen fugge, come

sen fugge il sonno all’apparir del giorno,
e le mie membra disunite lasso,
e l’esser perdo con la vita e ‘l nome.

A Galilei piacque pure il gioco dell’anagramma: egli fece pervenire agli scienziati di
Praga una successione insignificante di lettere

smaismrmilmepoetaleumibunenugttaviras

che però, se ricomposta, avrebbe rivelato un’importante scoperta.
La giusta soluzione, infatti, non era quella avanzata da Keplero

salve umbstineum geminatum Martia Proles

bensì quest’altra, che si riferiva alla scoperta degli anelli di Saturno:

altissimum planetam tergeminum observavi.

Leggi anche:
Ih, che gusto! Ih, che gusto quanno madama se sponta ‘o busto!

Condividi
Raffaele Aragona

Raffaele Aragona (Napoli), ingegnere, ha insegnato Tecnica delle Costruzioni all’Università di Napoli “Federico II”. Giornalista pubblicista, ideatore e promotore dei convegni di caprienigma, è tra i fondatori dell’Oplepo. Per la “Biblioteca Oplepiana” ha scritto La viola del bardo. Piccolo omonimario illustrato (1994) e molti altri lavori in forma collettanea. Autore di Una voce poco fa. Repertorio di vocaboli omonimi della lingua italiana (Zanichelli, 1994), ha curato per le Edizioni Scientifiche Italiane, i volumi: Enigmatica. Per una poietica ludica (1996), Le vertigini del labirinto (2000), La regola è questa (2002), Sillabe di Sibilla (2004), Il doppio (2006), Illusione e seduzione (2010), L’invenzione e la regola (2012). Sono anche a sua cura: Antichi indovinelli napoletani (Tommaso Marotta, 1991, ried. Marotta & Cafiero, 1994), Capri à contrainte (La Conchiglia, 2000), Napoli potenziale (Dante & Descartes, 2007) e il volume Italo Calvino. Percorsi potenziali (Manni, 2008). Ha pubblicato il volumetto Pizza nella collana “Petit Précis de gastronomie italienne” (Éditions du Pétrin, Paris, 2017). È autore di due volumi per le edizioni in riga (2019): Enigmi e dintorni e Sapori della mente. Dizionario di Gastronomia Potenziale. Il suo Oplepiana. Dizionario di letteratura potenziale è pubblicato da Zanichelli (2002).

Ultimi articoli

E’ scontro tra Salvini e Gelmini

Scontro tra Salvini e Gelmini: «Conta fino a cinque prima di criticare Berlusconi» attacca il…

23 Maggio 2022

Il primo redcarpet della storia dello spettacolo

Chiudiamo la settimana con un LinkedIn Top Post di tipo "culturale", che non fa mai…

20 Maggio 2022

Il vaiolo delle scimmie è arrivato a Roma

Primo caso in Italia del vaiolo delle scimmie: è un quarantenne rientrato dalle Canarie. In…

20 Maggio 2022

Un pezzo di storia (la mia)

Il LinkedIn Top Post di oggi 19/05/2022 è di Danilo Spanu, ma potrebbe essere quello…

19 Maggio 2022

“Runningsofia”, in arrivo i podcast sul podismo curati da Claudio Bagnasco

Abbiamo incontrato il nostro collaboratore Claudio Bagnasco, autore di articoli per il magazine Mondo Sport,…

19 Maggio 2022

Di Maio all’Onu ha presentato un piano di pace in quattro punti

Di Maio è andato all’Onu e ha presentato un piano di pace in quattro punti:…

19 Maggio 2022