Categorie: La pecora nera

Milano: Chiù, la tradizione culinaria di tutte le regioni d’Italia

Chiù ha il classico assetto da drogheria, con il bancone e gli scaffali pieni di prodotti a vista, ma a guardare bene sono proprio i prodotti il vero valore aggiunto di questa bottega. È un piccolo luogo di culto della tradizione culinaria di tutte le regioni d’Italia, una vetrina dei balocchi con oltre 700 referenze selezionate per qualità e gusto, con attenzione ai metodi di preparazione che devono essere i più tradizionali e naturali possibili.

La storia e la filosofia si leggono alle pareti, nelle stampe narrative poste tra uno scaffale e l’altro, a dimostrazione del fatto che Chiù ci tiene particolarmente a trasmettere il suo valore in termini di qualità, passione e ricerca. Da un po’ di tempo a questa parte il negozio è diventato anche un bistrot, proponendo a pranzo, all’aperitivo e a cena, le numerose specialità alimentari che sono in vendita. Prodotti genuini da banco e da scaffale e piatti pronti, da portare via o consumare in loco nei tavoli grandi in legno adatti alla condivisione, in un’atmosfera informale e rilassata oppure nel tranquillo spazio all’aperto quando il tempo lo consente.

Milano: Chiù, la tradizione culinaria di tutte le regioni d’Italia (photocredit: Facebook)

Chiù, i prodotti

L’assortimento è ampio e variegato: formaggi freschi e stagionati, salumi, pasta artigianale, cereali e legumi, miele, conserve, sughi, creme, prodotti da forno, vini e birre artigianali. Sul menù del bistrot si possono trovare primi e secondi piatti, panini saltimbocca fatti con l’impasto della pizza cotto a legna e farciti con le chicche dal banco. Zuppe tradizionali come la pappa al pomodoro, piadine, insalate, piatti con latticini e carpacci di carne e pesce, torte e dolci vari. Durante l’aperitivo, invece, la proposta comprende taglieri di salumi e formaggi, gnocco fritto e pizzette gourmet da abbinare a un calice di vino o una birra.

Chiù, Via Vincenzo Monti, 32 Cadorna – Milano. Telefono 02/39400694

Recensione tratta da “Milano per il Goloso – Le Botteghe” de La Pecora Nera Editore.

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

Momenti di gloria

Momenti di gloria. Lo sport fa sentire grande l’Italia.È necessario sottolineare “momenti”. La vera gloria…

4 Agosto 2021

Continuano gli attacchi hacker alla Regione Lazio

"Questa notte i sistemi informativi della Regione Lazio hanno subito e respinto l'ennesimo attacco, resta…

3 Agosto 2021

“Non odiare” vince l’Arco d’Oro di Est Film Festival 2021, a “Il caso Braibanti” va l’Arco d’Argento

Mauro Mancini si aggiudica il premio Creval per il miglior Lungometraggio, Carmen Giardina e Massimiliano…

3 Agosto 2021

Cena sul caliscendi con menu “tutto non comprato”

Di Dom Serafini I "caliscendi" sono nove e sparsi lungo il chilometro (circa) del Molo…

3 Agosto 2021

Happy Holidays

Le pubblicazioni della rubrica riprenderanno il 20 settembre. Auguro a tutti di trascorrere buone vacanze!…

2 Agosto 2021

Netflix: le serie sull’invecchiare sorridendo!!

di Tiziana Buccico Finalmente tra le tante angosce e i tanti mutamenti che questa emergenza…

2 Agosto 2021