Roma: panineria Zia Rosetta

Questo piccolo locale situato nella fascinosa Via Urbana, si conferma come uno dei più interessanti indirizzi gourmet comparsi negli ultimi anni nella Capitale. Come si evince dal nome, la specialità della casa è la rosetta, sempre fragrante e disponibile nel formato normale o mini. Qui, il famoso panino romano viene farcito in tantissimi modi, con ingredienti di buona qualità, abbinati in maniera appropriata e con la giusta dose di fantasia e creatività. Al menù fisso si aggiungono dei fuori carta del mese, tra cui abbiamo assaggiato la rosetta con bollito e salsa verde, oppure con pollo e carciofi al tegame, o ancora con baccalà, hummus e carciofi, tutte godibili quanto intriganti. Disponibili anche numerose insalate e altri piatti sfiziosi, come ad esempio un ottimo polpo con fagiolini, patate schiacciate al limone e riso basmati. Per accompagnare il tutto, vino, birre artigianali, bevande analcoliche di livello più che discreto e, soprattutto, delle ottime e salutistiche centrifughe.

Roma: panineria Zia Rosetta

Zia Rosetta: ambiente

Il locale è piccolo ma assai curato nei dettagli, con l’arredamento prevalentemente bianco, la mensola e alcuni tavolini dove accomodarsi per mangiare. Su di una lavagna a sinistra, appena entrati, c’è la descrizione dei panini, delle insalate e delle bevande. Davanti c’è il banco dove ordinare, dietro al quale si trova la cucina.

Servizio: Efficiente e cortese. Al momento dell’ordine viene chiesto un nome, che viene chiamato non appena i panini o le altre preparazioni, fatti al momento, sono pronti insieme alle bevande.

Voto 4,5/5

Zia Rosetta, Via Urbana, 54 – Roma. Telefono 06/31052516

Recensione tratta da La Pecora Nera Editore

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

Il governo ha approvato un nuovo decreto sulle riaperture

Il governo ha approvato un nuovo decreto sulle riaperture. Da domani il coprifuoco viene spostato…

18 Maggio 2021

Lettera immaginaria di un bambino palestinese

Cara Europa caro Mondo caro Onu ma soprattutto cari bambini, sono un bambino palestinese, sono…

18 Maggio 2021

Il giorno con più morti a Gaza mentre falliscono gli sforzi per un cessate il fuoco

Il giorno con più morti a Gaza mentre falliscono gli sforzi per un cessate il…

17 Maggio 2021

COVID-‘19 (anzi ‘21): Si è detto tutto? Si è detto troppo!

È passato anche il 1° maggio, festa del lavoro che anche quest’anno non c’è, aspettando…

17 Maggio 2021

“Piacere, io sono Giorgia”: le radici, le idee di Giorgia Meloni

Stavo leggendo il libro di Giorgia Meloni “Io sono Giorgia”, edito da Rizzoli, quando la…

17 Maggio 2021

Stella…

Seduta sulla sabbia, jeans, le mie inseparabili scarpe da ginnastica, canotta bianca, ancora non fa…

17 Maggio 2021