Torino: Pasticceria Capello

La Pasticceria Capello non si trova in una zona centrale ma è molto frequentata dalla clientela torinese, specialmente a colazione e all’ora dell’aperitivo, vista anche l’atmosfera famigliare e informale. L’offerta è atta a soddisfare le esigenze gastronomiche di tutta la giornata, con i lieviti da prima colazione, le torte disponibili anche in monoporzione, la pasticceria fresca e secca, i panini e i tramezzini farciti e i piatti freddi e caldi della tradizione italiana.

Noi lo abbiamo provato all’ora dell’aperitivo, quando viene allestito un buffet abbastanza vario e composito – pizzette, tramezzini, panini al latte e mini croissant salati farciti in vari modi, parmigiano reggiano in scaglie, formaggio a pasta dura, olive, sottolio, tartine con insalata russa in più versioni, canapè, vol au vent, focacce e le classiche patatine – di discreto livello, con alcune preparazioni più riuscite e altre meno. Da bere vini al calice e qualche cocktail classico.

Pasticceria Capello: ambiente

La sala con i prodotti dolciari cattura tutta l’attenzione con le alte vetrine espositive che celano il bancone posto dietro. Proseguendo si trova l’angolo caffetteria in cui viene allestito il buffet per l’aperitivo e proseguendo ancora si trovano alcuni tavolini, una saletta per la consumazione sullo stesso piano e un’altra più intima al piano interrato. Si può consumare anche nella veranda esterna che affaccia su strada.

Servizio: Disponibile e garbato.

Voto 3/5

Pasticceria Capello, Via Asinari di Bernezzo, 48 – Torino. Telefono 011/7710284

Recensione tratta da La Pecora Nera Editore

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

Il governo ha approvato un nuovo decreto sulle riaperture

Il governo ha approvato un nuovo decreto sulle riaperture. Da domani il coprifuoco viene spostato…

18 Maggio 2021

Lettera immaginaria di un bambino palestinese

Cara Europa caro Mondo caro Onu ma soprattutto cari bambini, sono un bambino palestinese, sono…

18 Maggio 2021

Il giorno con più morti a Gaza mentre falliscono gli sforzi per un cessate il fuoco

Il giorno con più morti a Gaza mentre falliscono gli sforzi per un cessate il…

17 Maggio 2021

COVID-‘19 (anzi ‘21): Si è detto tutto? Si è detto troppo!

È passato anche il 1° maggio, festa del lavoro che anche quest’anno non c’è, aspettando…

17 Maggio 2021

“Piacere, io sono Giorgia”: le radici, le idee di Giorgia Meloni

Stavo leggendo il libro di Giorgia Meloni “Io sono Giorgia”, edito da Rizzoli, quando la…

17 Maggio 2021

Stella…

Seduta sulla sabbia, jeans, le mie inseparabili scarpe da ginnastica, canotta bianca, ancora non fa…

17 Maggio 2021