La pecora nera

Torino: Pescheria Gallina

Formula vincente per questa pescheria con affaccio sul mercato di Porta Palazzo, a giudicare dal grande afflusso di persone. Merito di una proposta ben congeniata, che prevede per 15€ la scelta dalla lavagnetta di uno dei quattro piatti del giorno, molto abbondanti, accompagnati da una buona focaccia, da una bottiglietta d’acqua e da un bicchiere di (pessimo) vino.

L’organizzazione è perfetta: un’addetta assegna il tavolo o la mensola alle persone che successivamente si metteranno in fila davanti al banco del pesce per pagare, per poi dirigersi nella sala adiacente, dove c’è la cucina a vista, in cui un’altra persona prenderà l’ordine e consegnerà un disco che si illuminerà quando sarà ora di alzarsi per andare a ritirare il piatto. In occasione della nostra ultima visita abbiamo assaggiato l’ottima frittura mista, croccante e leggera (unico piatto fisso in lavagna), e gli altrettanto buoni bocconcini di salmone e baccalà gratinati con pane croccante, olive, capperi e mandorle, accompagnati da patate al forno.

Torino: Pescheria Gallina (facebook.com)

Pescheria Gallina: ambiente

Due sale, la prima occupata dal banco del pesce, la seconda dalla cucina a vista, con diverse sedute ricavate in tavoli o mensole, a cui si aggiungono i coperti all’esterno sulla pedana coperta. Un plauso per la presenza di tovaglioli di stoffa, piatti in ceramica e posate in metallo, cosa non scontata in un contesto tanto informale.

Servizio: Efficiente nonostante il grande carico di lavoro. Unico neo il fatto che alcuni piatti terminano a metà servizio (sono però prontamente cancellati dalla lavagna).

Voto 4/5

Pescheria Gallina, Piazza della Repubblica, 14/b – Torino. Telefono 011/5213424.

Recensione tratta da “Il Saporario – Torino” de La Pecora Nera Editore.

Condividi
La Pecora Nera

Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

Ultimi articoli

Nerio Alessandri: 10 cose che ho imparato sulla vita

Il LinkedIn Top Post di oggi è di Nerio Alessandri, CEO & Founder Technogym, un…

5 Ottobre 2022

UE propone un nuovo Recovery Fund per far fronte al caro energia: Germania, Olanda e Austria sono contrarie

Il vertice europeo dei ministri dell’Economia in Lussemburgo si è concluso con un nulla di…

5 Ottobre 2022

Gli ucraini sfondano anche a Sud

Le forze ucraine hanno sfondato il fronte anche a Sud, ora marciano verso Kherson. I…

4 Ottobre 2022

Risparmio energetico e smart metering: lo studio di Hermes Centro Studi Europeo

Parliamo di risparmio energetico e di come migliorare la consapevolezza dei propri consumi con l’adozione…

4 Ottobre 2022

Lula e Bolsonaro vanno al ballottaggio

In Brasile Lula e Bolsonaro andranno al ballottaggio. Al primo turno l’ex presidente si è…

3 Ottobre 2022

La Germania si fa un tetto al prezzo del gas per conto suo, Draghi furibondo, l’Europa a pezzi

Il cancelliere tedesco Scholz annuncia un maxi-intervento da 200 miliardi in Germania per affrontare il…

30 Settembre 2022