Antonella Botti

Sono nata a Salerno il 3 Marzo del 1959 ma vivo da sempre a Sessa Cilento, un piccolo paese di circa 1300 anime del Parco Nazionale del Cilento. Ho studiato al Liceo classico “Parmenide” di Vallo della Lucania ed ho conseguito la laurea in Lettere moderne. Sono entrata nella scuola come vincitrice di concorso nel 1987, attualmente insegno Letteratura Italiana e Latino al Liceo Scientifico di Vallo della Lucania. Ho pubblicato due testi di storia locale: "La lapidazione di Santi Stefano" e "Viaggio del tempo nel sogno della memoria". Da qualche mese gestisco un blog, una sorta di necessità interiore che mi porta a reagire al pessimismo della ragione con l’ottimismo della volontà. I tempi sono difficili: non sono possibili "fughe immobili".

Dedicato a Davide Sassoli

Non ricopro nessun incarico politico e\o istituzionale, non sono una giornalista ma anche da semplice cittadina italiana ed europea mi…

12 Gennaio 2022

Il tacchino di Natale

Ho riletto, casualmente, pochi giorni fa, questo racconto di Moravia e l'ho trovato, visto i tempi, straordinariamente attuale e capace…

3 Gennaio 2022

Per quanto sta in te

E se non puoi la vita che desidericerca almeno questoper quanto sta in te: non sciuparlanel troppo commercio con la…

25 Novembre 2021

L’uomo che puntò sul 37

I numeri della roulette vanno da 0 a 36. Per questo il croupier rimane esterrefatto quando qualcuno alle sue spalle…

28 Ottobre 2021

La “Parola” necessita di disciplina (a proposito dei recenti fatti di Roma ma non solo)

"Cerbero, fiera crudele e diversa,Con tre gole caninamente latraSovra la gente che quivi è sommersa.Li occhi ha vermigli, la barba…

14 Ottobre 2021

Continua a pensare

"Il nostro tempo è nemico dell' insoddisfazione interiore e naturalmente della costanza, è organizzato perchè tutto stanchi immediatamente e l'attenzione…

30 Settembre 2021

La lingua del cuore e di cuore

15 Agosto 2021, Ferragosto, festa dell'Assunta, mi trovo in terra sicula, a Siracusa, e decido di partecipare alla celebrazione eucaristica…

13 Settembre 2021

Moby Dick e l’eterna sfida della vita

La storia di Moby Dick, raccontata da Melville in quella che è la sua opera più famosa, non ha mai…

4 Luglio 2021

Il viaggio finisce qui (da “Casa sul mare” di E. Montale)

Un altro anno scolastico è finito, l'ultimo per chi ha sostenuto gli esami di fine percorso. Siamo come al solito…

26 Giugno 2021

Quando ad emigrare eravamo noi

I versi che seguono sono di Crescenzo De Vita, un Cilentano, emigrato in America Latina per garantire un futuro al…

17 Giugno 2021

La giustizia negata

Mi è capitato recentemente di rileggere la  "Storia della colonna infame" di Alessandro Manzoni e mi è parsa estremamente attuale considerando…

8 Giugno 2021

Zuwara: il naufragio dell’umanità

È stato un sollievo sentire il presidente Draghi affermare con tono convinto: "Occorre un atteggiamento umano e solidale". Era da…

31 Maggio 2021

Un piccolo omaggio ad un grande Maestro

Non sono un'esperta di musica ma non per questo rinuncerò a ricordare un Grande di tutti i tempi, Franco Battiato,…

19 Maggio 2021

Don Ferrante, Saturno, Giove e la peste

Don Ferrante è uno dei  personaggi  minori de "I Promessi Sposi" di Manzoni ma uno  di quei personaggi che restano, comunque, impressi per…

13 Maggio 2021

Carpe Diem

CARPE DIEM (Orazio , I,11) Tu ne quaesieris (scire nefas) quem mihi, quem tibifinem di dederint, Leuconoe, nec Babyloniostemptaris numeros.…

5 Maggio 2021

“Suave mari magno turbantibus aequora ventis, e terra magnum alterius spectare (Lucrezio dal “De rerum natura”)

"Suave mari magno turbantibus aequora ventis, e terra magnum alterius spectare (Lucrezio dal "De rerum natura")Ovvero"E' dolce quando le acque…

28 Aprile 2021

Una soluzione di bellezza (da Il Gattopardo di Giuseppe Tommasi di Lampedusa)

Don Fabrizio Corbera di Salina è l'affascinante protagonista de "Il Gattopardo", una delle opere ancora più attuali e coinvolgenti del…

20 Aprile 2021

La peste dell’insonnia da “Cent’anni di solitudine” di G.G. Marquez

In un tempo imprecisato a Macondo, un villaggio sconosciuto, gli abitanti sono afflitti dalla peste dell'insonnia. "Se non dormiremo, tanto…

27 Marzo 2021

“L’altra Euridice” di Italo Calvino

Tutti o quasi conoscono la favola bella e antica di Orfeo ed Euridice, uno dei miti più affascinanti della classicità.…

4 Marzo 2021

Uscita si sicurezza (I. Silone)

Questi giorni convulsi per avvenimenti politici forti, a volte decisivi, non ultima la vicenda del dissidente politico russo Navalny, mi hanno portato,…

28 Gennaio 2021

Itaca: un approdo irrinunciabile

ITACA (C. Kavafis) Quando ti metterai in viaggio per Itacadevi augurarti che la strada sia lunga,fertile in avventure e in…

19 Gennaio 2021

L’essenziale e il transitorio

«Bisogna proporre un fine alla propria vita per viver felice. O gloria letteraria, o fortune, o dignità, una carriera in…

9 Gennaio 2021

L’anno che verrà

Siamo al termine del primo ventennio del 2000, ma soprattutto al termine di un anno angosciante per il suo carico…

30 Dicembre 2020

A proposito di libertà di insegnamento e “di lesa maestà” (dedicato alla prof.ssa Rosa Maria Dell’Aria)

Chi è un docente? La risposta più ovvia sembrerebbe questa: è una persona che lavora con l'intelletto e fa assegnamento…

16 Dicembre 2020

La voce di Cassandra – “Monologo per Cassandra” di Wislawa Szymborska

Sono io, Cassandra.E questa è la mia città sotto le ceneri.E questi i miei nastri e la verga di profeta.E…

9 Dicembre 2020

E se il BUON INCANTATOR (da “Guido io vorrei…” di Dante)

Secondo lockdown. È dura, più dura che mai, ci si sente assediati, è come stare in guerra ma disarmati. Un…

30 Novembre 2020

Etica e libertà

Per questa settimana lascerò a riposo i miei "classici contemporanei" perché stimolata da un interessante dibattito su MOONDO relativamente alla…

19 Novembre 2020

Quando la “Verità sovrana” diventa pericolosa

"OMNIS MUNDI CREATURAQUASI LIBER ET PICTURANOBIS EST IN SPECULUM" Questi versi sono una citazione di Umberto Eco ne "Il nome…

9 Novembre 2020

La Ginestra (G. Leopardi ) e l’arte di essere fragili (A. D’Avenia)

La Ginestra è un'opera ultima, una sorta di messaggio testamentario di Leopardi sui tristi destini umani. È l'espressione più alta…

29 Ottobre 2020

Identità nazionale: un incrocio di culture

Il sovranismo nazionalista e la politica anti-immigrazione ce la mette tutta per trovare una sua ragionevole giustificazione nella STORIA dei…

21 Ottobre 2020